Femminicidio Frosinone, domani il sit-in per Romina

I partecipanti sono invitati a portare un drappo rosso come simbolo della violenza sulle donne. Uniti per dire "Basta"

Si terrà domani, 12 maggio, a Frosinone il sit-incontro il femminicidio organizzato dall’associazione ‘Collettivo Ugualmente’ e dal Centro antiviolenza ‘Fammi Rinascere’. L’appuntamento è alle ore 19 a Piazza Gramsci davanti alla sede della Provincia.

“La manifestazione è stata organizzata in memoria di Romina De Cesare la ragazza di 36 anni uccisa la scorsa settimana dal suo Ex proprio nel centro di Frosinone. Sarà occasione per ricordare anche tutte le vittime di femminicidio. Molte persone e molte realtà associative del territorio hanno già dato la loro adesione” dichiara Stefano Bonvissuto, presidente del collettivo Ugualmente”.

“Invitiamo tutti a portare un drappo rosso come simbolo della violenza contro le donne. I dati italiani e della provincia sono molto preoccupanti e rendono necessari interventi seri, urgenti e Strutturali” afferma Micaela Sevi del Centro antiviolenza ‘Fammi Rinascere’. Sarà occasione per riflettere sul tema del femminicidio e sulla violenza di genere e fare concretamente rete per abbattere l’indifferenza su un tema che sta diventando a tutti gli effetti un’emergenza sociale.

Sit-in contro i femminicidi, tutti insieme per dire “Basta”

Sono molte le realtà che hanno dato adesione all’iniziativa: Associazione Risorse Donna, Solecuore cooperativa sociale, Possibile Comitato Provinciale Frosinone, Fp Cgil Frosinone Latina, FP CGIL Frosinone, ANPI Frosinone, Associazione Le Sirene, Centro AntiViolenza ‘Mai più ferite’, Comunità Solidali, Sognincorso Photography, I Sentinelli di Roma, Democratiche Frosinone, Associazione Insieme Marianna e molte sono le partecipazioni che stanno arrivando in queste ore. Si invita la collettività tutta a partecipare contro la violenza e contro l’indifferenza ma soprattutto per dare un forte segnale da parte della nostra provincia.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Auto in fiamme nella notte, l’ombra del dolo dietro il rogo: è giallo

Ripi - Vigili del Fuoco al lavoro per domare le fiamme. L’auto, come una palla di fuoco, ha attraversato la strada per finire poi in un campo

Frosinone – Imponente servizio di controllo del territorio, la Polizia sgombera altri alloggi Ater occupati abusivamente

Lotta senza tregua a criminalità e illeciti. Decine di agenti e mezzi impegnati nei controlli che hanno interessato le zone a rischio

Incidente sull’A1, auto vola fuori strada: traffico paralizzato in entrambe le direzioni

Anagni - Si tratta del terzo incidente odierno sull’A1 dopo il tir in fiamme e il sinistro che ha visto coinvolta una moto

Intere zone senza acqua, numerose famiglie in difficoltà: il sindaco prende posizione

Monte San Giovanni Campano - Intere località senza acqua: le famiglie insorgono ed il sindaco è con loro per pretendere un servizio opportuno

Incidente sull’A1, gravissimo impatto: elitrasportati due motociclisti

Lo schianto poco fa, tra Frosinone e Ferentino, in direzione Nord. Sul tratto interessato è piombata la macchina dei soccorsi

Tir in fiamme in A1, brucia anche il terreno circostante: inferno di fuoco in autostrada

Tir a fuoco sull’A1, al km 601.7 in direzione Napoli, in prossimità dell’uscita di Anagni. Diversi chilometri di coda
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -