Fontana Liri – Inaugurata la nuova caserma dei carabinieri: taglio del nastro tra emozioni e sorrisi

Nella mattinata la cerimonia di inaugurazione della caserma sede della Stazione carabinieri. Una giornata storica per il paese

Fontana Liri – Sì è tenuta nella mattinata odierna la cerimonia di inaugurazione della nuova Caserma sede della locale Stazione dei Carabinieri in Fontana Liri: il plesso in località San Salvatore, lungo la strada provinciale che conduce ad Arpino, che negli anni addietro ha ospitato la scuola elementare è stato ristrutturato dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Gianpio Sarracco e messo a disposizione in comodato d’uso all’Arma dei Carabinieri.

Dopo 10 anni, quindi, i militari tornano in paese: nel 2014 infatti la locale stazione aveva dovuto ripiegare presso la vicina caserma di Arce. Nel 2018 lo stesso sindaco Sarracco aveva istituito un ufficio dei Carabinieri all’interno del palazzo municipale, al fine di facilitare le quotidiane esigenze dei cittadini. Il taglio del nastro odierno è stato affidato alla madrina dell’evento, la professoressa Santina Pistilli, cittadina illustre di Fontana Liri, presidente del “Centro Studi Marcello Mastroianni”. Presenti le massime autorità civili, militari e religiose della provincia nonché una nutrita partecipazione di alcune classi di alunni dell’Istituto Comprensivo “Marco Tullio Cicerone”.

Soddisfazione del Generale Andrea Taurelli Salimbeni, Comandante della Legione Carabinieri Lazio: «Un presidio di sicurezza e legalità, una giornata da festeggiare, la comunità di Fontana Liri si è riappropriata dei propri Carabinieri perché i Carabinieri sono “proprietà” della comunità in cui prestano servizio. Siamo orgogliosi di questo ritorno per cui sempre pronti a festeggiare i nuovi insediamenti che consentono ai militari dell’arma di lavorare in maniera capillare ed efficiente, in risposta alle esigenze di tutti».


«Ritornare sul territorio è fondamentale per offrire un servizio di prossimità. Siamo contenti che la stazione dei Carabinieri di Fontana Liri sia tornata funzionante. Un doveroso ringraziamento all’Amministrazione Comunale ed al sindaco di Fontana Liri Sarracco, per aver messo a disposizione la nuova sede», così il Colonnello Gabriele Mattioli, Comandante Provinciale Carabinieri.

A suggellare una mattinata di emozioni e sorrisi, le parole del primo cittadino Gianpio Sarracco: «Una bella giornata per Fontana Liri. La Caserma stabilmente torna nel nostro territorio, garantendo un presidio costante, continuo e capillare, per rispondere alle esigenze di sicurezza dei cittadini».

- Pubblicità -
Sara Pacitto
Sara Pacitto
Sara Pacitto, giornalista pubblicista, da 8 anni collabora con diversi quotidiani digitali, tra le più prestigiose testate giornalistiche della provincia, corrispondente per la cronaca locale, politica, attualità, salute, approfondimenti. Ha curato le Pubbliche Relazioni per alcuni importanti eventi come anche è stata Responsabile della Comunicazione per conferenze e convegni ed in occasione di Campagne Elettorali.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Cnsas, nel Lazio 154 interventi del soccorso alpino e speleologico in un anno: i salvataggi

I soccorritori hanno lavorato ponendo sempre al centro della propria missione il salvataggio e l'assistenza delle persone in difficoltà

Frosinone – Rapina in un bar, extracomunitario fugge con il bottino: braccato sulla Monti Lepini

L'uomo ha aggredito barista e clienti, poi si è dato alla fuga. Arrestato grazie al tempestivo intervento delle Volanti

Furto e rapina, 26enne viola le prescrizioni e finisce in carcere

Il condannato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cassino per proseguire l’espiazione della pena fino al 2027

Incidenti, accordo tra Polizia Stradale e Inail: al via protocollo d’intesa con Poste Italiane

La Stradale al lavoro per favorire la cultura della prevenzione. Obiettivo: ridurre gli incidenti su strada durante gli spostamenti di lavoro

Incidente sull’A1, la vita di Eleonora Certelli spezzata a soli 21 anni: tornava da una festa di laurea a Cassino

Atleta di talento, la giovane aveva partecipato alla seduta di laurea in scienze motorie della fidanzata dal fratello. Poi lo schianto

“Frosinone Alta”, stop a incuria e degrado: intensificati i controlli della polizia locale

Le violazioni all'ordinanza saranno punite con una sanzione amministrativa da un minimo di 500 a un massimo di 5.000 euro
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -