Frosinone – Guerra in Comune, Cirillo e Scaccia non risparmiano stoccate: “Non vogliamo assessorati”

I consiglieri: "Se l'idea è quella di continuare a vivacchiare asserragliato nel castello, è meglio rassegnare le dimissioni"

“La Giunta Mastrangeli in determinati settori non sta funzionando. Tra i cittadini di Frosinone c’è un evidente e largo malcontento che non si può vedere se si rimane nella stretta cerchia dei “balli del generale”. La Viabilità è allo sbando con politiche insensate di passi in avanti e marce indietro dimostrati dalla questione cordoli. Manca una pianificazione seria che coinvolga ed ascolti associazioni di commerciati e cittadini. Basti pensare che ad un progetto importante come quello del grande capoluogo si crede talmente poco che è stata creata solo una commissione, peraltro affidata ad un esponente della minoranza”. – A ruota libera i Consiglieri Comunali di Forza Italia Maurizio Scaccia e Pasquale Cirillo.

“Bisogna dire con chiarezza – aggiungono – che i problemi ambientali di Frosinone non si risolvono con gli spot di zona 30 o i blocchi del traffico ma con un piano di trasporto integrato di tutto il comprensorio dei comuni vicini al capoluogo e con una verifica sulle industrie pertinenti alla città, oltre che sui mezzi pesanti che attraversano la Monti Lepini. Sulla sicurezza il Comune ha parlato di prevenzione solo dopo il grave fatto di cronaca che ha coinvolto la città a cui poi si è collegato un gravissimo fatto che potrebbe configurare una violazione della privacy sul quale va fatta luce con estrema chiarezza e trasparenza”. – Il riferimento è al video delle telecamere di video sorveglianza, che riprende l’omicidio di via Aldo Moro, finito online su un noto quotidiano nazionale.

“Noi presenteremo un emendamento dove chiederemo di tagliare lo spreco insensato delle 21.000 euro annue di spesa per la gestione dei social del comune, per mettere quelle risorse nel capitolo del piano di sicurezza integrata. Un capitolo che da anni è presente nel bilancio comunale ma che è sempre stato lasciato a 0. Bisogna frenare le follie come le 200.000 euro spese per le luminarie natalizie. Tanto c’è da fare ma serve fare tutti insieme autocritica.
Basta usare il programma come foglia di fico, il Sindaco deve capire che lui per primo ha azzerato il programma ed ogni accordo elettorale nel momento in cui, senza il consenso dei consiglieri, ha allargato la maggioranza a liste esterne che non avevano sottoscritto alcun patto con la coalizione. – La stoccata di Scaccia e Cirillo che aggiungono – Forza Italia non chiede assessorati anzi consiglia un ampio rimpasto di giunta sostituendo gli Assessori Sardellitti e Rotondi con figure tecniche di comprovata esperienza amministrativa che diano un cambio di passo all’azione politica della maggioranza. L’azione della nuova giunta deve coinvolgere tutto il Consiglio e non essere limitata ad una ristretta corte. Non è un caso che i malumori abbiano coinvolto nel tempo consiglieri appartenenti a vari partiti e gruppi di maggioranza per primo quello della lista personale del Sindaco i cui esponenti hanno fatto giuste ed importanti segnalazioni. Il Sindaco vada avanti solo se è pronto a fare una giusta autocritica e cambiare passo. Se l’idea è quella di allargare la corte a gruppi di minoranza alla sola ricerca di assessorati o continuare a vivacchiare asserragliato nel castello, allora è meglio rassegnare le dimissioni e rimettere tutto nelle mani della cittadinanza. Noi siamo e restiamo al sevizio del popolo. È sempre buona la politica che richiama senza paura il popolo ad esprimersi quando non ci sono le condizioni per andare avanti.” – Concludono i Consiglieri Comunali di Forza Italia Maurizio Scaccia e Pasquale Cirillo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Ceccano – Premierato e autonomia differenziata, centrosinistra a raccolta per dire “no”

Un convegno organizzato per lunedì 15 aprile, presso il locale “Civico 18” di piazza Berardi: il programma degli interventi

Scuola per elicotteristi, Rossi: “Il trasferimento da Frosinone a Viterbo può essere bloccato”

"Basterebbe far capire che il rapporto costi-benefici è migliore su Frosinone" spiega la deputata della Lega al Parlamento europeo

“Il dovere dell’alternativa”, Zingaretti a Sora con il Pd: dialogo con i cittadini

Appuntamento anche con il Vicepresidente della Provincia di Frosinone Enrico Pittiglio e con il Presidente del Pd Lazio, Francesco De Angelis

Sanità, “La salute è un diritto da difendere”: il Pd chiama Asl e medici a confronto

Cassino - L'importante evento organizzato dal presidente del consiglio comunale Barbara Di Rollo in via Carducci a partire dalle 18

Asl, il commissario straordinario convoca i medici specialisti: plauso della Savo

La Presidente della VII Commissiona Sanità: "Un plauso al lavoro di apertura e dialogo portato avanti dalla Pulvirenti"

Sanità, Battisti contro Rocca: “Nel Lazio si cura solo chi può permettersi di pagare”

La consigliera regionale Pd del Lazio affonda: "Ancora risorse ai privati della sanità a discapito delle strutture pubbliche"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -