Frosinone – Parco Matusa, allo studio il piano di efficientamento dell’illuminazione

L’assessore a lavori pubblici, manutenzione, edilizia scolastica, demanio e patrimonio Angelo Retrosi illustra l'iter

“L’attenzione all’ambiente e al risparmio energetico è altissima. L’amministrazione Mastrangeli, infatti, sta proseguendo e implementando il percorso già tracciato dalla giunta Ottaviani. Attualmente, stiamo infatti lavorando alla costituzione delle Comunità di Energia Rinnovabile sul territorio comunale, così come evidenziato dall’impegno dell’assessorato all’innovazione tecnologica di Alessandra Sardellitti, proprio per raggiungere i massimi obiettivi di efficientamento energetico, di sviluppo delle fonti energetiche ‘green’, di riduzione delle emissioni di CO2 nell’aria, di convenienza economica a vantaggio della comunità di Frosinone, offrendo ai cittadini omogenee opportunità di adesione”. Ha dichiarato l’assessore a lavori pubblici, manutenzione, edilizia scolastica, demanio e patrimonio Angelo Retrosi.

“L’obiettivo, infatti, è distribuire risorse nello stesso territorio in cui viene realizzato l’impianto, riducendo le distanze tra produttore e consumatore, reinvestendo i benefici per ridurre la povertà energetica e alleviare i disagi di fasce sociali deboli o svantaggiate. I temi dell’efficientamento e del risparmio energetico, vista anche la difficile congiuntura economica che il Paese sta vivendo, sono prioritari. Per quanto riguarda, in particolare, il Parco Matusa – ha proseguito Retrosi – si è deciso di tenere spenta gran parte dell’illuminazione, accendendo solamente due lampade su altrettante torri”.

“Il motivo di questa scelta è semplice e va ricercata nella necessità di garantire la sicurezza della struttura. Il Parco, come gli stessi organi di stampa hanno spesso riferito, è purtroppo spesso oggetto di vandalismo, che si sostanzia nella presenza di scritte, nell’imbrattamento e nel danneggiamento di una struttura che dovrebbe essere nel cuore di tutti noi, dal momento che custodisce momenti entrati nella storia, non solo sportiva, di tutta la città. Non solo: gli uffici hanno registrato anche la completa distruzione vandalica dei servizi igienici del Parco. Mi preme rassicurare la cittadinanza in merito alle criticità citate, tutte in fase di risoluzione: gli uffici hanno infatti predisposto la ristrutturazione dei servizi igienici, mentre era già allo studio un piano di efficientamento per l’impianto di illuminazione del Parco, per centrare gli obiettivi di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente, garantendo, al tempo stesso, la necessaria sicurezza dell’area che è diventata un punto di riferimento imprescindibile per famiglie, anziani e sportivi della nostra città”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

“Il miele contraffatto invade il mercato italiano”, cresce l’allarme: l’invito ai consumatori

Codici: "Il miele estero sta invadendo i supermercati italiani, destando preoccupazione tra le associazioni di categoria"

Scuola – Solo 420 gli iscritti al liceo del Made in Italy, ma cosa studieranno?

Letteratura, diritto ed economia. Ma il piano di studi è molto simile a un liceo delle scienze umane con indirizzo economico

Cassino – Potenziate le corse bus collegate con l’ospedale ‘Santa Scolastica’

Il Comune ha raccolto le istanze degli utenti che ogni giorno devono raggiungere la struttura sanitaria di via San Pasquale

Sanità, nel Lazio sbloccate le risorse per il personale: erano ferme dal 2017

Si tratta della quota integrativa del salario accessorio di un quinquennio: arriva dopo il dialogo tra Regione e sindacati

Sicurezza sul lavoro, rafforzamento delle ispezioni e sanzioni: in arrivo il provvedimento

Viste le risultanze, saranno inoltre sbloccate nuove assunzioni per incrementare il contingente degli ispettori del lavoro

Piano regolatore ex Cosilam, atto finale: ora si guarda allo sviluppo industriale. Ecco le macro aree

Arriva l’approvazione definitiva dell’Assemblea. Il Presidente De Angelis: «Strumento fondamentale per lo sviluppo delle aree industriali»
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -