Frosinone, Pnrr: assunzioni a tempo determinato dal Comune

In arrivo assunzioni straordinarie a tempo determinato ricadenti negli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Frosinone, Comune: assunzioni anche con il Pnrr. La giunta Ottaviani ha approvato lo stralcio della programmazione triennale del personale 2022-2024, relativa alle assunzioni straordinarie a tempo determinato, ricadenti negli interventi del PNRR.

Il governo, infatti, ha disposto misure agevolative per le assunzioni a tempo determinato nei comuni, di personale con qualifica non dirigenziale, in possesso di specifiche professionalità, al fine di rafforzare gli organici degli enti interessati dall’attuazione dei progetti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il Comune di Frosinone è stato infatti ammesso al finanziamento di 20 milioni di euro per la rigenerazione urbana, per 7 opere pubbliche: la riqualificazione e l’adeguamento funzionale edificio “Polivalente”; l’area attrezzata nel parco urbano del Matusa (promozione delle attività ricreative e sportive); il raddoppio della linea dell’ascensore inclinato, con l’introduzione di nuove tecnologie e la realizzazione di un nuovo percorso pedonale di collegamento ai fini del potenziamento del sistema di mobilità sostenibile tra Frosinone alta e bassa; l’adeguamento e il completamento dell’edificio scolastico della scuola primaria “Madonna della Neve”; la realizzazione del parcheggio interscambio a raso “Salvo D’Acquisto” a servizio del sistema pubblico di mobilità sostenibile; la riqualificazione del teatro comunale Nestor; la realizzazione della linea, tramite BRT (Bus Rapid Transfer o metropolitana di superficie), dallo Scalo Ferroviario a Piazzale De Matthaeis.

Si tratta del finanziamento più alto e consistente conseguito, da sempre, da un Comune in provincia di Frosinone, in materia di riqualificazione ed infrastrutture. Allo scopo di dare efficiente attuazione ai progetti finanziati, l’amministrazione ha inteso quindi procedere alle assunzioni a tempo determinato di 3 unità di personale categoria D1 – istruttori direttivi tecnici. Il Comune di Frosinone è detentore di una graduatoria in corso di validità relativa al medesimo profilo professionale, approvata a seguito di procedura concorsuale. Il dirigente del settore personale porrà in essere, quindi, tutti gli adempimenti necessari e conseguenti al fine di procedere all’assunzione del personale, compresa l’acquisizione del parere dell’organo di revisione attestante il rispetto pluriennale dell’equilibrio di bilancio e l’autorizzazione all’assunzione rilasciata dalla commissione stabilità degli enti locali.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Lavori pubblici: c’è l’ok per il nuovo tratto Orte Civitavecchia – Monteromano est

Emesso dalla Regione Lazio l’atto che chiude la lunga procedura per l'approvazione del nuovo tratto stradale

Automotive a rilento: “Ritardi nelle consegne anche per i noleggi”

Codici: "Irregolarità nella gestione degli ordini e nel trattamento dei consumatori, anche a livello di clausole contenute nei contratti"

Il 2 febbraio torna la Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare

La frutta l’alimento più sprecato del pianeta, in Italia si gettano individualmente 30, tre grammi di frutta alla settimana, segue l’insalata

Alimentare, il caro-prezzi pesa sui consumi ma riduce anche gli sprechi

Il 2023 si apre con una buona notizia sul fronte dello spreco alimentare, con una diminuzione del 12% rispetto al 2022

Servizio Civile, come candidarsi per i progetti di Enapa-Confagricoltura: impegno per l’inclusione

Sono undici i progetti che riguardano l’inclusione dei giovani, la tutela e i diritti dei cittadini contro le disuguaglianze e non solo

“Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici”, arriva il bando per progetti formativi

Possono presentare la proposta progettuale gli operatori della formazione. Il bando pubblicato sul sito della Regione Lazio