La dottoressa va in pensione, centinaia di anziani senza medico di base: esplode il caso

Dallo scorso luglio, 700 mutuati non hanno il medico di base. Non sanno da chi farsi visitare ma neppure da chi farsi prescrivere i farmaci

Centinaia di anziani e disabili senza medico di base nel nord della Ciociaria. Il caso arriva da Serrone. Dal primo luglio scorso, la dottoressa Adriana De Duonni è andata in pensione, dopo 40 anni di onorato servizio. Il giorno immediatamente successivo al suo pensionamento, da Paliano, è arrivata la dottoressa Laura Di Folco alla quale, però, non sono stati assegnati tutti i mutuati delle De Duonni.

In termini numerici, la De Duonni aveva circa 1500 pazienti mentre alla Di Folco nel sono stati assegnati 780. Dunque, 700 pazienti sono rimasti senza medico di base. Un problema che i mutuati pensavano potesse risolversi in poco tempo ma così non è stato. Con l’arrivo dell’autunno, delle influenze stagionali e di tutto quello che ne consegue i pazienti non sanno a chi rivolgersi.

Per farsi prescrivere le medicine o per farsi visitare, dovrebbero far ricorso ai medici dei comuni di Paliano e Piglio ma per molti è difficile spostarsi autonomamente da un comune all’altro. E anche se avessero la possibilità di farlo è ingiusto lasciare centinaia di pazienti, soprattutto appartenenti a categorie fragili, senza medico di base.

Le risposte del sindaco

Il sindaco Giancarlo Proietto e l’amministrazione comunale di Serrone già da luglio si erano attivati informando la Asl di Frosinone del problema. Nei giorni scorsi la Regione Lazio, interpellata dalla stessa Asl, ha dato l’ok per portare il numero dei pazienti mutuati della Di Folco a 1000. Una soluzione che risolverebbe il problema solo parzialmente. “Abbiamo chiesto alla Regione altri due medici di base per i quali sono in corso di espletamento i bandi”. – Spiega Proietto. La speranza è che nel minor tempo possibile tutti gli abitanti di Serrone possano avere il medico di base nel loro comune.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Truffe agli anziani, i consigli dei carabinieri contro i raggiri dei delinquenti

Veroli - I Carabinieri continuano a fornire il massimo impulso al contrasto a questo biasimevole ed odioso reato

FLASH – Ciclista falciato sulla Casilina: soccorsi sul posto

Arce - Secondo una prima ricostruzione, le sue condizioni sarebbero serie. Il sinistro è accaduto poco fa

Servizio Civile Universale, finanziati 567 programmi: i progetti in provincia

A dicembre è prevista la pubblicazione del bando per la selezione dei volontari. Un'opportunità per tanti giovani

Incidente sulla Provinciale, violento impatto tra auto: due bambini tra i feriti

Veroli - Il violento impatto tra due auto nella serata di ieri. Macchina dei soccorsi sul posto. Feriti una donna, i figli ed un ragazzo

Frana lungo la ferrovia, deraglia il treno Cassino-Caserta: il racconto di chi era a bordo

Il dramma a Mignano Montelungo. I pendolari a piedi lungo i binari soccorsi dai Vigili del Fuoco. A Cassino chiuse due strade a rischio

È morta Selenia Campoli: città sotto choc per la scomparsa della 20enne

Frosinone - I funerali della ragazza verranno celebrati nella giornata di lunedì, 28 novembre, alle ore 10 presso la chiesa Sacro Cuore
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -