“Lazio inclusivo”, dalla Regione 100 euro per promuovere lo sport tra le persone con disabilità intellettiva

Sostegno al programma di promozione sportiva e di competizioni atletiche realizzato da Special Olympics Italia sul territorio regionale

La Giunta regionale del Lazio, presieduta dal presidente Francesco Rocca, su proposta dell’assessore allo Sport, al Turismo, all’Ambiente e alla Transizione energetica, Elena Palazzo, ha approvato lo stanziamento di 100mila euro per il 2024 a sostegno del programma di promozione sportiva e di competizioni atletiche “Lazio inclusivo 2024”, realizzato da Special Olympics Italia sul territorio regionale, rivolto a ragazzi e adulti con disabilità intellettiva.

«Riteniamo questo intervento importante perché va a supporto di un’associazione, riconosciuta dal Coni e dal CIP, la cui missione è da anni quella di dare l’opportunità alle persone con disabilità intellettiva di praticare diverse discipline sportive e, attraverso lo sport, scoprire nuove attitudini, sviluppare e accrescere il proprio benessere fisico e intellettivo – spiega l’assessore Palazzo – Un lavoro perfettamente in linea con gli obiettivi prioritari del nostro assessorato, ovvero intendere lo sport, non solo come occasione di svago e competizione, ma anche come momento di crescita personale».

«Il programma “Lazio Inclusivo 2024” prevede, tra le altre cose, una ricca serie di appuntamenti ed eventi che si svolgono nel corso dell’anno a Roma e in tutte le province del Lazio – prosegue Palazzo – progetti in collaborazione con le scuole; corsi di formazione volti a favorire l’orientamento dei giovani alla valorizzazione della diversità. Diamo in questo modo un segnale concreto di quanto la Regione Lazio sia impegnata nella promozione della cultura e della pratica delle attività motorie, riconoscendone la funzione sociale e inclusiva allo scopo di favorire il benessere della persona e della comunità, la prevenzione della malattia e delle cause del disagio».

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Difensore civico, Maura presenta una proposta di legge regionale

Il consigliere regionale: "Rimodulare e rinnovare in funzione delle esigenze della collettività la figura del difensore civico"

Comune di Frosinone, Cirillo diventa dirigente di Fi e avverte: “Azzeramento o vado in minoranza”

La "ricognizione" di maggioranza incontra la richiesta di azzeramento deleghe e veto a nuovi ingressi dall'opposizione da parte di Cirillo

Regione Lazio, al via il bando energia per le Pmi: 40 milioni per efficientamento e rinnovabili

“Efficienza Energetica e Rinnovabili per le Imprese”, il contributo è a fondo perduto. Ieri la presentazione ufficiale

Cassino, Salera ufficializza la sua giunta-bis. Ma spuntano una ‘staffetta’ e un riassetto di gruppi

Stamane conferenza stampa di presentazione per il Salera bis. Ma i retroscena parlano di qualche assetto che verrà definito nei prossimi mesi

Ceprano – Il sindaco Colucci vara la giunta, tutti i componenti della nuova squadra e le deleghe

Il ruolo di vicesindaco assegnato a Giovanni D’Orazio. Il prossimo 28 giugno il primo consiglio comunale dell'era Colucci

Emergenza suicidi in Ciociaria, il segretario Pd Tallini sollecita un tavolo di confronto

Marco Tallini, Segretario circolo PD Frosinone, interviene sull'emergenza suicidi in provincia di Frosinone: nove morti in 40 giorni
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -