“I morti non parlano – La guerra infinita in Colombia”, mercoledì la presentazione del libro di Famà

Ceccano - Il 29 Maggio alle ore 19.30, presso il caffè letterario Sinestesia, la presentazione del libro di Flavia Famà

Si terrà il 29 Maggio alle ore 19.30 a Ceccano presso il caffè letterario Sinestesia la presentazione del libro di Flavia Famà edito da Villaggio Maori I morti non parlano – La guerra infinita in Colombia.

Flavia Famà cerca di ricostruire le origini di un conflitto storico – fatto di uccisioni, sparizioni, deportazioni, violazioni continue dei diritti umani – e i tentativi di realizzare una tregua mai realmente raggiunta e forse nemmeno realmente voluta, almeno da alcune delle parti in guerra. Perché dietro tutto c’è il denaro, molto denaro – quello dei proprietari terrieri che non intendono redistribuire fra i contadini le terre incolte e quello dei narcotrafficanti o delle multinazionali –, oltre che un groviglio spaventoso di rapporti fra la politica e i grandi criminali, interessati a mantenere quello che l’autrice definisce «un eterno stato di caos». Otto milioni i contadini desplazados, cacciati dalle loro terre per mano di militari e paramilitari; decine di migliaia i desaparecidos, fra oppositori, sindacalisti e difensori dei diritti umani; migliaia i falsos positivos, vittime innocenti, rapite, torturate, uccise e travestite in modo da presentarle come esponenti della guerriglia. Sono numeri impressionanti, ma sono soprattutto persone in attesa di giustizia. Le cui vicende – come afferma Nando Dalla Chiesa nella prefazione – sono osservate con «occhi e sensibilità speciali», quelli appunto dell’autrice, impegnata con Libera e abituata «da tempo in Italia – scrive ancora Dalla Chiesa – a confrontarsi con i temi della violenza, della memoria, del doppio potere».

L’autrice

Flavia Famà è nata a Catania nel 1982. Figlia dell’avvocato Serafino Famà, vittima innocente della mafia, ucciso a Catania il 9 novembre 1995, si è laureata in Legge nel 2011, ha frequentato un corso post lauream sugli scenari internazionali della criminalità organizzata presso l’Università Statale di Milano nel 2013 e nel 2015 un master di II livello sulla tutela internazionale dei diritti umani presso l’Università La Sapienza di Roma. Nel 2014 ha conseguito l’abilitazione forense. Grazie all’incontro con l’associazione Libera contro le mafie porta la sua testimonianza nelle scuole per sensibilizzare ragazzi e docenti a riconoscere e respingere il modello mafioso. Da anni collabora con il settore internazionale dell’associazione, con il quale si è recata in alcuni paesi dell’America Latina: Argentina, Messico e Colombia. Da quei viaggi è nata la voglia di trasformare la memoria personale in impegno concreto.

L’evento sarà moderato dallo scrittore Diego Protani e avrà l’accompagnamento musicale del chitarrista dei Modena City Ramblers Gianluca Spirito.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Frosinone – Festeggiamenti dei Santi Patroni Silverio e Ormisda: tutto il programma

Si parte oggi: ricco il programma dei festeggiamenti civili e religiosi con ospiti d'eccezione attesi nel capoluogo

Frosinone – “Le Terrazze e le Piazze del Belvedere”, il centro storico rinasce con Rossella Testa

Il centro storico apre il sipario agli artisti emergenti e si trasforma in un palcoscenico a cielo aperto. Soddisfazione dell'assessore Testa

Arpino – DiVinum, lunedì 24 giugno torna l’evento dedicato ai vini con oltre 120 etichette

Appuntamento per la degustazione dei migliori vini di più di 30 produttori nella splendida cornice dell'hotel Il Cavalier d'Arpino

“Quando l’Italia si Arrapaho con gli Squallor”, oggi la presentazione del libro di Protani

Anagni - L'appuntamento è in programma alle ore 18.30, presso Il Giardino Ousmane. Dialoga con l'autore Luciano Granieri

“Voglio tornare negli anni ’90”, lo show arriva domenica a San Giovanni Incarico

L'evento nell'ambito della "notte del commercio". Attese centinaia e centinaia di presenze per un format che mette d'accordo tutte le età

“Nuove accessioni della biblioteca Giuseppe Marchetti Longhi”, inaugurata la mostra

Anagni - La mostra, allestita nella sede dell’Isalm, resterà aperta fino al 6 settembre con l’esposizione di testi inerenti l’agro pontino
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -