Maltratta e picchia la madre, ora la fine dell’incubo: figlia violenta nei guai

Cassino - La donna dovrà mantenere le distanze dai luoghi frequentati dalla madre e le sarà applicato il braccialetto elettronico

Nel pomeriggio di ieri personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cassino ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di una misura cautelare personale, emessa dal Gip presso il Tribunale di Cassino su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di una donna ritenuta responsabile della fattispecie di maltrattamenti in famiglia poiché, mediante ripetute aggressioni verbali e fisiche, rendeva la vita insostenibile alla propria madre.

Più precisamente alla stessa è stata applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, con la prescrizione di mantenere una distanza non inferiore a 500 metri dai luoghi abitualmente frequentati dalla madre ed, in particolare, dall’abitazione dove la stessa vive e dal luogo dove svolge attività lavorativa, anche mediante l’applicazione del cosiddetto braccialetto elettronico.

Le indagini sono state avviate dagli investigatori del Commissariato di P.S. di Cassino a seguito di dichiarazioni raccolte dalla vittima in diversi interventi effettuati dalla pattuglia Volante.

Gli elementi raccolti sono apparsi immediatamente di rilevante gravità: la donna, quasi quotidianamente, maltrattava la madre convivente, prospettandole mali futuri, mettendole le mani al collo, sottraendole le chiavi della macchina e di casa, ingenerando in lei un profondo stato di ansia e paura per la sua incolumità al punto da sentirsi costretta ad abbandonare la propria abitazione e rifugiarsi dai parenti.

Con il passare del tempo la vittima ha tuttavia compreso di non riuscire più a gestire le violenze della figlia, circostanze che hanno ravvisato la necessità di impedire all’indagata, mediante adeguato presidio cautelare disposto dall’Autorità Giudiziaria, di reiterare le condotte criminose delle quali viene ritenuta responsabile.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incidente sull’A1, auto vola fuori strada: traffico paralizzato in entrambe le direzioni

Anagni - Si tratta del terzo incidente odierno sull’A1 dopo il tir in fiamme e il sinistro che ha visto coinvolta una moto

Intere zone senza acqua, numerose famiglie in difficoltà: il sindaco prende posizione

Monte San Giovanni Campano - Intere località senza acqua: le famiglie insorgono ed il sindaco è con loro per pretendere un servizio opportuno

Incidente sull’A1, gravissimo impatto: elitrasportati due motociclisti

Lo schianto poco fa, tra Frosinone e Ferentino, in direzione Nord. Sul tratto interessato è piombata la macchina dei soccorsi

Tir in fiamme in A1, brucia anche il terreno circostante: inferno di fuoco in autostrada

Tir a fuoco sull’A1, al km 601.7 in direzione Napoli, in prossimità dell’uscita di Anagni. Diversi chilometri di coda

Truffe agli anziani, pensionata raggirata da falso dipendente Acea: derubata di oro e denaro

Il raggiro perpetrato nel Cassinate simulando un falso guasto alla rete elettrica e al contatore: l’Arma scende in campo

Accoltelló un uomo in strada, albanese pericoloso torna a delinquere nel capoluogo: esplulso dall’Italia

Frosinone - L’uomo è stato accompagnato alla frontiera marittima di Bari per il successivo rimpatrio a Durazzo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -