“Nuove accessioni della biblioteca Giuseppe Marchetti Longhi”, inaugurata la mostra

Anagni - La mostra, allestita nella sede dell’Isalm, resterà aperta fino al 6 settembre con l’esposizione di testi inerenti l’agro pontino

Nella sede dell’Istituto di storia e di arte del Lazio meridionale (presso il convitto nazionale Regina Margherita di Anagni) nella mattinata di oggi, martedì 18 giugno, è stata inaugurata la mostra “Nuove accessioni della biblioteca Giuseppe Marchetti Longhi” con l’esposizione di testi librari inerenti l’agro pontino. Un’occasione per conoscere interessanti testi della biblioteca intitolata allo storico Giuseppe Marchetti Longhi, specializzata nella raccolta di opere riguardanti il Lazio meridionale e che conta più di 21.000 titoli.

La biblioteca è nata nel 1983 da una donazione da parte del nipote dello storico, il dottore Valerio Bufacchi. Un patrimonio culturale che si è ampliato nel tempo con ulteriori donazioni: altri volumi sono stati donati da monsignor Filippo Caraffa e molti sono di proprietà del professore Salvatore Sibilia, regalati alla biblioteca dalla vedova. La biblioteca conserva, inoltre, molte opere rare risalenti ai secoli passati e fa parte dell’Associazione Interbibliotecaria Biblioteche Valle del Sacco.

La mostra promossa dall’Isalm resterà aperta fino al 6 settembre 2024 e un video dell’esposizione sarà visibile sul canale YouTube dell’istituto.

L’ISALM

L’Istituto di Storia e di Arte del Lazio meridionale è nato a Roma nel 1945 e riconosciuto come Ente Morale nel 1974.  L’Istituto si propone di promuovere e diffondere, anche attraverso la ricerca e lo studio, la conoscenza della storia, dell’arte e delle tradizioni popolari del Lazio meridionale; di favorire la conservazione dei monumenti e delle opere d’arte che ne sono l’espressione; di svolgere attività educative per la diffusione dei fini suddetti, anche attraverso un organico rapporto di scambio e di collaborazione con il mondo della scuola e delle università; di esplicare un servizio culturale di carattere operativo tramite la gestione di musei, biblioteche, archivi e altre istituzioni culturali del territorio. E’ presieduto dal professore Gioacchino Giammaria.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

”Ninetta e le altre”, un viaggio nella memoria dolorosa delle Marocchinate: il toccante spettacolo teatrale

Pofi - Damiana Leone, Anna Mingarelli e Francesca Reina hanno portato sul palco una realtà cruda e dolorosa ma necessaria

Certosa di Trisulti, il Professor Lucio Meglio presenta il volume storico

Seguendo il metodo di ricerca proprio della prosopografia religiosa, l’autore ricostruisce il Catalogo dei monaci e conversi di Trisulti

Roccasecca – “Ieri e oggi”, la mostra fotografica che racconta la storia e le tradizioni fa centro

Realizzata dal collettivo “Gli Amici del presepe”, è stata allestita in vicolo Giovinazzi e curata da Valeria Notarangeli

Pofi – Festival dei Viandanti, inaugurato l’evento che celebra le tradizioni popolari nei borghi

I visitatori potranno immergersi in un'atmosfera che rievoca il periodo in cui i pellegrini attraversavano la Via Francigena

Fiuggi – Festival internazionale della chitarra, parte la XVIII edizione: tutto il programma

Sabato e domenica anche un concorso internazionale che vedrà la partecipazione di chitarristi provenienti da tutta Europa

Frosinone – “Cinema sotto le stelle”, da domani al 4 agosto film per tutti: la programmazione

Una programmazione cinematografica di alto livello da contemplare sotto le stelle: appuntamento presso la Villa comunale
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -