Oggi è la giornata mondiale della terra

Il tema di questa edizione è "Investiamo nel nostro pianeta". Per salvaguardare il Pianeta attraverso comportamenti responsabili

Oggi, 22 aprile, si celebra la Giornata Mondiale della Terra 2022. Istituita dalle Nazioni Unite nel 1970 per portare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’importanza della conservazione delle risorse e la salvaguardia dell’ambiente naturale, fu fortemente voluta dal senatore americano Gaylord Nelson.

Il tema di questa edizione è “Investiamo nel nostro pianeta”. Salvaguardare il Pianeta attraverso comportamenti responsabili da parte di tutti è sicuramente un obiettivo globale ed è proprio questo lo spirito che unisce i cittadini del mondo nel celebrare il 22 aprile di ogni anno la Giornata della Terra, o Earth Day.

Quando nasce la Giornata Mondiale della Terra

La Giornata della Terra, momento fortemente voluto dal senatore statunitense Gaylord Nelson e promosso ancor prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo. Nata il 22 aprile 1970, per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, da movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo.

Un anno prima della sua istituzione, nel 1969, avvenne il disastro ambientale di Santa Barbara. Per la precisione, era il 29 gennaio quando una piattaforma petrolifera della Union Oil – localizzata a 200 chilometri dalle coste di Los Angeles – esplose per la forte pressione provocata dal trivellamento del fondale marino. Si riversarono in mare più di 10 milioni di litri di petrolio. Il bilancio fu drammatico: rimasero uccisi più di 10mila gabbiani, delfini, foche e leoni marini. Un anno dopo, nel 1970, in occasione del primo anniversario del disastro, 20 milioni di americani diedero vita a una delle prime mobilitazioni in difesa della Terra. Venne poi sancita una data ufficiale.

Oggi gruppi ecologisti la utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività  dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Oggi è la 52esima Giornata Mondiale della Terra

Quest’anno ricorre il 52° anniversario dell’Earth Day e sono davvero molte le iniziative promosse dalle associazioni ambientaliste per questa giornata. La consapevolezza è una: se da un lato ci deve essere l’impegno delle istituzioni verso le rinnovabili, la mobilità sostenibile e l’economia circolare, passando attraverso politiche climatiche più ambiziose, dall’altra anche i singoli possono fare la differenza con i loro gesti quotidiani. Cittadini attenti a una spesa intelligente e a uno stile di vita sano e sostenibile, al riciclo e agli orti urbani, possono avere un ruolo fondamentale insieme al governo nel dare una risposta concreta all’Earth Day 2022, che quest’anno chiama tutti all’azione con lo slogan #investinourplanet.

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

“Oltre Roma”, inaugurata la prima edizione del Wine Tour per promuovere le eccellenze locali

I vini del territorio laziale nel panorama nazionale e internazionale. Oltre 100 etichette in degustazione di 30 Cantine

San Valentino, l’aumento dei prezzi pesa sulle scelte degli italiani: meno regali e più cene

Una cena romantica su cinque, quest’anno, sarà preparata a casa per contenere i costi: il caro-vita morde gli italiani

Arpino – “Un giorno all’improvviso mi innamorai di te”, l’iniziativa per San Valentino fa centro

La particolare iniziativa dell'Associazione "Quartiere Arco" che, ancora una volta, ha voluto regalare una straordinaria emozione alla città

Il 2024 è un anno bisestile, ecco perché si dice porti sfortuna: le origini della superstizione

Per capire perché nel corso dei secoli si è tramandata la sfortuna rispetto agli anni bisestili bisogna tornare ai tempi degli antichi romani

“Cine Turismo nel Lazio”, La Camera di commercio porta il cinema alla BIT di Milano

Il workshop su storia e scenari di oggi all’interno del padiglione della Regione Lazio. Protagonista l'attrice Chiara Baschetti

Oggi è la ‘Giornata Mondiale dell’ukulele’: tutte le curiosità sullo strumento preferito dalle star

Lo strumento spopola nelle scuole elementari e medie tanto che in molte di queste in Italia sta sostituendo il tradizionale flauto dolce
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -