Patrica – Far west per bloccare l’assegnazione di una casa popolare: la denuncia del sindaco

L'allarme di Fiordalisio: "Preoccupato per la mia incolumità". Il primo cittadino incontrerà Prefetto e Questore per denunciare l'accaduto

Patrica – Scene da far west ieri mattina presso le case popolari. A denunciare il grave episodio è il sindaco Lucio Fiordalisio che si dice preoccupato anche per la sua incolumità personale. Per questo il primo cittadino ha annunciato che incontrerà Prefetto e Questore per metterli al corrente di quanto sta accadendo nel suo comune. Circostanze alquanto pericolose quelle raccontate da Fiordalisio che sarebbe stato anche nel mirino di personaggi poco raccomandabili visti nei pressi della sua abitazione.

In un post pubblicato sulla sua pagina social il sindaco spiega: “Un Consigliere comunale di opposizione, dimenticando il ruolo istituzionale che ricopre e che dovrebbe essere a servizio della Comunità, ha tentato in tutti i modi di bloccare l’assegnazione di un alloggio popolare per interessi personali. Urla, minacce ed insulti ai dipendenti presenti e al sottoscritto reo di aver semplicemente eseguito il proprio ruolo. Nei giorni precedenti, lo stesso Consigliere era salito presso gli uffici comunali inveendo e aggredendo verbalmente altri dipendenti. Sembra di essere tornati indietro al clima e al regime di qualche anno fa. Dipendenti comunali scossi, Amministrazione sbigottita e, per quanto mi riguarda, sono molto preoccupato per la mia incolumità anche perché, sempre nei giorni scorsi, personaggi noti alle Forze dell’Ordine, pensando di non essere visti, si aggiravano con fare sospettoso nei pressi della mia abitazione. Dopo anni in cui abbiamo subito di tutto, denunce, esposti, illazioni, provocazioni, calunnie e tanto altro, oggi (ieri, ndr) si è raggiunto l’apice della vergogna”.

“Non c’è più la serenità per amministrare in queste condizioni, motivo per cui ho chiesto un incontro urgente al Prefetto. Esporrò i gravi episodi ed il clima con cui si è costretti ad operare anche al Questore. Oggi c’è una tensione creata ad hoc per arrivare alle prossime elezioni e per tentare di governare la città con metodi che disconosco e che sono lontani anni luce dal nostro operato, sempre finalizzato all’impegno e alla responsabilità. Viva la Libertà”. – Conclude Fiordalisio.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

FLASH – Incidente sulla Casilina, soccorsi sul posto

Anagni - Lo schianto si è verificato poco fa. Ancora da chiarire la dinamica, il bilancio è di almeno un ferito

Frosinone – Manutenzione sulle reti idriche, da domani cambia la viabilità nel centro storico

Via Fratelli Bragaglia e in Corso della Repubblica (da intersezione Via de Gasperi)

Torna la truffa del CEO, occhio alla frode informatica che prende di mira le aziende

I malfattori, spacciandosi per un dirigente aziendale ordinano ad un impiegato di eseguire un pagamento o un bonifico urgente

Rischia di travolgere un giovane sulle strisce pedonali, aggredito dagli altri automobilisti

Sora - L’episodio si è verificato poco fa su Viale San Domenico. Il ragazzo è caduto a terra per evitare di essere centrato dall’auto

Regione – 19enne sbanda con l’auto e travolge due passanti: un morto e un ferito grave

Roma - Assieme all’uomo deceduto è stato coinvolto un suo amico, un 61enne trasferito in ospedale in codice rosso

Giornata internazionale dei minori scomparsi, l’impegno costante della Polizia di Stato

La Polizia di Stato partecipa anche quest’anno ad una serie di iniziative dedicate a questa ricorrenza di grande valore
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -