Rapper-pusher evaso si costituisce in diretta social: è boom di click

Il cantante Nicola Lo Presti era ai domiciliari dopo che nell'agosto 2020, i militari lo arrestarono per spaccio. I fatti nel Milanese

Rapper ma anche pusher: il 29enne Nicola Lo Presti si è consegnato ieri ai carabinieri di Melegnano, nel Milanese, dopo aver fatto perdere le proprie tracce due giorni prima. Si è costituito in diretta social, con un video che ha totalizzato oltre 800mila click prima che venisse chiuso l’account.

Il cantante era ai domiciliari dopo che nell’agosto 2020, i militari lo arrestarono per spaccio. Nella casa presa in affitto insieme ad un amico, i carabinieri avevano trovato oltre due chili e mezzi di hashish e due P38 senza matricola.

Mentre era ai domiciliari, si è recato presso l’ospedale di Vizzolo Predabissi (Milano) per un problema alla gamba per una reazione, con la caviglia gonfia dove aveva il bracciale elettronico. Lo stesso Lo Presti lo ha comunicato ai carabinieri di Paullu e ha fornito la documentazione medica. Quando però sono andati il giorno dopo a casa sua per rimettergli il braccialetto elettronico, non lo hanno trovato.

Per due giorni è stato latitante fino a quando, il 7 settembre, si è presentato in caserma a Melegnano filmando tutto e raccontando anche cosa aveva fatto in quei due giorni (fra l’altro una visita dal parrucchiere a Roma per farsi un nuovo taglio). È stato arrestato e portato in carcere di Lodi.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

Tragedia sul Gran Sasso: due alpinisti dispersi trovati senza vita

Alla base del tragico incidente, potrebbero esserci le avverse condizioni climatiche che avrebbero fatto precipitare i due uomini

Rischia di soffocare a causa di una molletta per capelli, bimbo di 16 mesi salvato in extremis

Tragedia sfiorata nel bolognese, decisivo l'intervento dell'automedica. Decisivo l’intervento dei soccorsi

Tragedia in famiglia: uccide la madre e poi tenta di togliersi la vita

È accaduto ieri nel Varesotto, con precisione a Marnate. L'assassino, un 60enne, ora si trova in ospedale piantonato

Beve varechina al posto dell’acqua: muore un bimbo di soli 6 anni

L’episodio risale al 18 luglio: in casa, a Francavilla Fontana, con il bimbo c'era la mamma che tentò il suicidio

Finti medici diagnosticavano tumori, una donna morta per le cure 

Indagati due fratelli che nel beneventano esercitavano abusivamente l'attività in assenza di qualsiasi titolo

Morto ex tronista di Uomini e Donne: Manuel Vallicella suicida a 35 anni

Vallicella si sarebbe suicidato tre anni dopo la morte per una lunga malattia della madre, a cui era legatissimo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -