Sale, gli italiani ne consumano il doppio rispetto alle quantità consigliate: i rischi per la salute

Un consumo eccessivo di sale favorisce l'ipertensione arteriosa e le patologie ad essa correlate oltre ad altre malattie cronico-degenerative

Dal 13 al 19 maggio si svolge la “Settimana Mondiale per la Riduzione del Consumo di Sale” lanciata dal WASSH – World Action on Salt, Sugar and Health.  Da diversi anni, la Regione Lazio aderisce all’iniziativa nell’ambito del Piano Regionale della Prevenzione e collabora con la Società Italiana di Nutrizione Umana – SINU alla diffusione della campagna che quest’anno sottolinea il valore della dieta mediterranea nel facilitare la riduzione del consumo di sale.

Una dieta ricca di frutta, verdura e legumi freschi, unita ad un consumo limitato di insaccati, formaggi stagionati ed alimenti in scatola contenenti sale aggiunto, conduce ad un minor consumo di sale. Un consumo eccessivo di sale favorisce l’aumento della pressione arteriosa, con conseguente incremento del rischio di insorgenza di gravi patologie cardio-cerebrovascolari correlate all’ipertensione arteriosa, quali infarto del miocardio e ictus cerebrale, ed è stato associato ad altre malattie cronico-degenerative, quali tumori, in particolare dello stomaco, osteoporosi e malattie renali. In Italia il consumo medio di sale è stimato pari a circa 9 grammi giornalieri a persona. Questa quantità è quasi il doppio rispetto a quanto indicato dalla Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU).

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Boom di casi di pertosse, l’allarme dei pediatri: “Il vaccino non dura per sempre”

"La pertosse sta circolando con questa elevata frequenza perché sono pochi i richiami fatti tra gli adolescenti e gli adulti"

Il caldo torrido mette a rischio la salute, alcuni cibi possono proteggerla: i consigli della Asl

Via libera a frutta fresca e verdura per aiutare l'organismo a proteggersi dal caldo evitando colpi di calore e shock termici

Giornata mondiale della SLA, più consapevolezza sulla patologia neurodegenerativa

Il termine SLA indica una patologia neurodegenerativa caratterizzata dalla perdita delle cellule motoneuronali

Carcinoma polmonare, 34mila vittime in Italia ogni anno: è la più frequente causa di morte oncologica

Con lo screening si stimano un incremento della sopravvivenza di 7,63 anni e una riduzione dei costi di 2,3 miliardi di euro

Rinite allergica: sintomi, cause e possibili complicanze di un disturbo molto diffuso

Se ne può soffrire in alcuni mesi, nel caso di allergeni stagionali, oppure tutto l'anno nel caso di allergeni non legati alla stagione

Il piccolo Giacomo muore a 6 anni, i genitori donano i suoi organi: la lettera del papà

La lettera: "In un momento di estremo dolore abbiamo scelto di far prevalere la vita sull'insensata morte di nostro figlio"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -