Saxa Grestone, mancato incontro su piano industriale: preoccupazione dei sindacati

Dai sindacati una missiva agli assessori regionali Giuseppe Schiboni e Roberta Angelilli, e al Ministro delle imprese e del Made in Italy

Preoccupazione per la mancata convocazione sull’aggiornamento del piano industriale di Saxa Grestone. E’ questo espresso in una missiva, inviata agli assessori regionali Giuseppe Schiboni e Roberta Angelilli, e al Ministro delle imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, dalle segreterie provinciali di Femca Cisl, Uiltec Uil e Ugl Chimici. Nella lettera, i sindacati ricordano ai rappresentanti istituzionali, come durante l’ultimo incontro tenutosi presso il MIMIT, fosse stato indicato il periodo tra fine febbraio e inizio di marzo per un aggiornamento della situazione aziendale. Al momento non è stata effettuata alcuna convocazione, mentre si rincorrono voci preoccupanti rispetto al futuro dello stabilimento e dei lavoratori.

Così i Segretari Provinciali Femca Cisl Antonella Valeriani, Uiltec Uil Giuseppe Cacciani e Ugl Chimici Marco Colasanti: “Ad oggi – spiegano – non siamo stati ancora convocati e non nascondiamo di essere preoccupati. La situazione è delicata, tra i lavoratori serpeggia malumore anche per via di notizie non positive raccolte dagli organi di stampa che vorremmo verificare con le istituzioni e l’azienda. Abbiamo un tavolo aperto e con forza chiediamo venga convocato in tempi brevi l’incontro così come da accordi per avere certezze sul cronoprogramma presentato al MIMIT e alla Regione Lazio dalla proprietà Saxa Grestone e dare risposte ai lavoratori. Nelle precedenti riunioni era stato enunciato dall’azienda stessa che lo stabilimento sarebbe ripartito nel secondo semestre del 2024 e la società avrebbe dovuto far rientrare al lavoro entro la fine dell’anno il 100% del personale, ma siamo ormai quasi ad aprile e temiamo che i tempi si allunghino”. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Bandiere Arancioni: Atina, Castro dei Volsci e Trevi nel Lazio ottengono il marchio di qualità

Edizione realizzata dal Touring Club Italiano in collaborazione con la Camera di Commercio Frosinone Latina e l’Azienda Speciale Informare

Truffe e furti agli anziani, istituito un fondo di solidarietà per le vittime

Contributi anche per raggiri, rapine, estorsioni, e scippi regolarmente denunciati alle autorità giudiziarie

Vacanze, in Italia cresce la voglia di campeggio soprattutto tra i giovani

I numeri dicono che la prenotazioni per le vacanze en plein air sono esplose con un aumento del 64% rispetto allo scorso anno

Sicurezza, oltre 4 milioni di euro per videosorveglianza nei comuni e beni confiscati

Nell’ambito della sicurezza integrata, sarà emanato un avviso pubblico, denominato “Sicurezza in Comune”, rivolto anche ai comuni ciociari

Istat, le famiglie non riescono più a risparmiare: valore minimo dal 1995

Nel 2023 le famiglie hanno avuto un reddito più alto, ma non è servito a molto: il potere d’acquisto è calato, i risparmi ne hanno risentito

Blue Forum – Mare, Italia leader in Europa e nel Mediterraneo: Acampora e De Meo tracciano la rotta

Giornata conclusiva per il Summit Nazionale sull’Economia del Mare Blue Forum. Quattro giorni di confronto con il governo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -