Scoperto un altro ordigno bellico: il pericoloso proiettile è stato fatto brillare dagli artificieri

Arpino - Il proiettile in uso all'artiglieria italiana è stato recuperato e fatto esplodere tra le radure del Monte di Togna

Arpino – Su disposizione del Comando Forze Operativo Sud/Stato Maggiore, il proiettile di artiglieria pesante in uso alle forze armate italiane nel secondo conflitto mondiale è stato recuperato stamane dagli artificieri del VI Reggimento Genio Pionieri di Roma e fatto esplodere con l’ausilio del tritolo in una zona sicura, tra le radure del Monte di Togna. L’operazione è stata seguita dai Carabinieri della Stazione di Arpino, alla presenza del Comandante Luogotenente Tiziano Sbardella, unitamente agli operatori sanitari della Croce Rossa Militare Italiana. L’ordigno bellico, ancora potenzialmente pericoloso, era stato rinvenuto presso la cantina di un’abitazione nel pieno centro della città di Arpino. Solamente il mese scorso si era ritrovata una bomba da mortaio in un podere in località Vigne, la zona compresa tra gli impianti sportivi comunali ed il depuratore, sempre nel territorio di Arpino. Anche in questo caso erano intervenuti gli artificieri per il recupero, fatta brillare nelle stesse modalità e nello stesso luogo.

- Pubblicità -
Sara Pacitto
Sara Pacitto
Sara Pacitto, giornalista pubblicista, da 8 anni collabora con diversi quotidiani digitali, tra le più prestigiose testate giornalistiche della provincia, corrispondente per la cronaca locale, politica, attualità, salute, approfondimenti. Ha curato le Pubbliche Relazioni per alcuni importanti eventi come anche è stata Responsabile della Comunicazione per conferenze e convegni ed in occasione di Campagne Elettorali.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

FLASH – Incidente sulla Casilina, soccorsi sul posto

Anagni - Lo schianto si è verificato poco fa. Ancora da chiarire la dinamica, il bilancio è di almeno un ferito

Frosinone – Manutenzione sulle reti idriche, da domani cambia la viabilità nel centro storico

Via Fratelli Bragaglia e in Corso della Repubblica (da intersezione Via de Gasperi)

Torna la truffa del CEO, occhio alla frode informatica che prende di mira le aziende

I malfattori, spacciandosi per un dirigente aziendale ordinano ad un impiegato di eseguire un pagamento o un bonifico urgente

Rischia di travolgere un giovane sulle strisce pedonali, aggredito dagli altri automobilisti

Sora - L’episodio si è verificato poco fa su Viale San Domenico. Il ragazzo è caduto a terra per evitare di essere centrato dall’auto

Regione – 19enne sbanda con l’auto e travolge due passanti: un morto e un ferito grave

Roma - Assieme all’uomo deceduto è stato coinvolto un suo amico, un 61enne trasferito in ospedale in codice rosso

Giornata internazionale dei minori scomparsi, l’impegno costante della Polizia di Stato

La Polizia di Stato partecipa anche quest’anno ad una serie di iniziative dedicate a questa ricorrenza di grande valore
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -