Scuola – Solo 420 gli iscritti al liceo del Made in Italy, ma cosa studieranno?

Letteratura, diritto ed economia. Ma il piano di studi è molto simile a un liceo delle scienze umane con indirizzo economico

Secondo i dati definitivi sulle iscrizioni, resi noti ieri dal ministero dell’Istruzione e del Merito, sono solo 420 in tutta Italia gli studenti e le studentesse che hanno scelto di frequentare il liceo del Made in Italy, il nuovo indirizzo introdotto dal governo Meloni. Ma di cosa si tratta? E quali sono le materie di studio?

Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato le materie del piano di studio del solo biennio dell’indirizzo: lingua e letteratura italiana e poi diritto, economia e matematica. Nel dettaglio, sono previste 132 ore di lingua e letteratura italiana; 99 di storia e geografia; 99 di diritto; 99 di economia politica; 99 di lingua e cultura straniera 1; 99 di matematica (con informatica); 66 di lingua e cultura straniera 2; 66 di scienze naturali (biologia, chimica, scienze della terra); 66 di scienze motorie e sportive; 33 di storia dell’arte; 33 di religione cattolica o attività alternative. In totale 891 ore.

Il piano di studi è quindi molto simile al liceo delle Scienze umane con indirizzo economico-sociale, dal quale si differenzia solo per ore aggiuntive in diritto ed economia (complessivamente 198 a fonte delle 99 del liceo delle Scienze umane), e per l’introduzione della storia dell’arte nel biennio. Sparisce invece lo studio delle scienze umane, e si riducono le ore della seconda lingua (66 nel liceo del Made in Italy, 99 in quello delle Scienze umane con indirizzo economico-sociale). – Fonte www.dire.it –

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Istat, i laureati aumentano grazie alle donne. Male le competenze digitali

Il Rapporto Istat certifica un aumento dell'obesità sul lungo periodo e il crollo del numero dei lettori dei quotidiani

Bollette, arriva lo ‘scontrino’ dell’energia per una lettura più trasparente e comprensibile

Consumerismo: finalmente più trasparenza per utenti su costi in bolletta, ma vanno specificati in modo unitario anche costi fissi e variabili

Isola del Liri – Ex Cartiere Meridionali, obiettivo centrato: aree comuni acquisite dai privati. Ora i lavori

Una delle zone produttive più importanti della città, l’unica per caratteristiche e numero di attività rimasta dal periodo post industriale

Scuole aperte in estate: aggregazione, inclusione e socialità gli obiettivi

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto per il rinnovo del Piano Estate

“Greentech Global Forum”, opportunità e progetti per le imprese: venerdì la presentazione

Venerdì 19, in Regione, la conferenza stampa di presentazione del Forum riunirà al Gazometro imprese del Lazio e player internazionali

Enel Energia, aumenti esorbitanti in bolletta: i rincari arrivano anche all’800%

Una problematica importante e che sta gravando pesantemente sulle famiglie e sulle piccole imprese italiane
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -