Usa, entra in un negozio e uccide tre persone a caso a colpi di pistola

Ancora un episodio di sangue a Yakima. Il killer, un giovane di 21 anni, si è poi suicidato nel magazzino dove si era rifugiato

Stati Uniti, ancora un episodio di sangue: tre persone sono morte a Yakima, nello Stato di Washington, nel corso di una nuova sparatoria.

Un ragazzo di 21 anni è entrato in una stazione di servizio e, senza apparente motivo, ha ucciso 3 persone a colpi di arma da fuoco. Secondo quanto riportato dalla stampa nazionale, il giovane Jarid Haddock, individuato dalle immagini delle telecamere di sicurezza, avrebbe preso di mira delle persone a caso. Questo il racconto di alcuni testimoni. Il killer si è poi suicidato presso il magazzino dove si era rifugiato.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Iran, bruciò foto Khomeini: donna incinta condannata a morte

Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha chiesto una "azione urgente" per contrastare tale decisione

Usa, cane in auto calpesta il fucile: parte un colpo che uccide il padrone

Secondo la ricostruzione riportata dai quotidiani nazionali, il 30enne stava andando a caccia e aveva lasciato l'arma sul sedile posteriore

Sangue e terrore a Mogadiscio, Al Shabaab attacca l’ufficio del sindaco: sei morti

Somalia - L'attentato, stando a quanto emerso, è iniziato con un'esplosione a cui ha fatto seguito uno scontro a fuoco

Orrore a Hong Kong: maiale si ribella e uccide un macellaio in un mattatoio

Cina - L’uomo è stato trovato senza vita da un collega. Aveva ancora la mannaia in mano e una tremenda ferita

Los Angeles, apre il fuoco con una mitragliatrice al luna park: almeno 9 morti

Diversi feriti durante i festeggiamenti del Capodanno lunare. La tragica vicenda ha avuto inizio alle 22 ora locale (le 7 italiane)

Caraibi, naufrago sopravvive per 24 giorni mangiando dadi e ketchup

Il suo calvario è iniziato a dicembre, quando le correnti hanno spinto in mare la sua barca a vela mentre stava effettuando riparazioni