‘Welcome to Italy’, chieste condanne che vanno dai due ai sette anni di reclusione

Cassino - Il pm Alfredo Mattei ha chiesto l'assoluzione per Daniele Scittarelli. Molti reati sono andati prescritti

Ha chiesto complessivamente 73 anni di reclusione il pm Alfredo Mattei a conclusione della requisitoria nell’ambito del processo ‘Welcome to Italy’ – LEGGI QUI – che si sta celebrando in tribunale a Cassino. Il pubblico ministero, titolare della delicata inchiesta sulla gestione dei fondi destinati ai profughi, ha tenuto la sua requisitoria facendo una ricostruzione dell’intera indagine e formulando le richieste di condanna a carico degli imputati. Molti dei reati sono caduti in prescrizione.

Poi il pm Mattei chiesto l’assoluzione con formula piena per Daniele Scittarelli, difeso dall’avvocato Sandro Salera, per il commercialista Daniele Quadrini, difeso dall’avvocato Coriolano Cuozzo e Lucia Risi, mentre ha avanzato richieste di condanna per Katia Risi, 7 anni e due mesi, 6 anni per Paolo Aristipini, 5 anni per Bruno Scittarelli, 4 anni e 10 mesi per Lucio Secondino e Francesco Mosillo, 3 anni e 4 mesi per Dino Secondino, 2 anni per Michele De Rosa, mentre 2 anni e 2 mesi sono stati chiesti per Luca Imondi; ancora 5 anni e 3 mesi per Michele Morante mentre sei anni sono stati chiesti per Massimiliano Morante.

Alessandro Peroncini rischia fino a quattro anni di reclusione mentre per l’ex sindaco di San Giorgio a Liri, Modesto Della Rosa è stata avanzata una richiesta di condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione; 4 anni e 4 mesi di reclusione sono stati chiesti per Giuseppe De Pilla mentre un 1 anno e 6 mesi di reclusione è stata la richiesta per Simone Di Nallo; 6 anni anche per Salvatore Maddonni mentre per Giuseppe D’Errico è stata avanzata richiesta di 2 anni di reclusione.

Il collegio difensivo degli imputati è composto dagli avvocati Salera, Marandola, Cuozzo, Fasili, Corsetti, Di Mascio, Sgambato, Pollino, Buzzacconi, Di Sotto, Messore, D’Orio, Abbatecola, Vittorelli, Spallino e Giannichedda.

- Pubblicità -
Angela Nicoletti
Angela Nicoletti
Angela Nicoletti, giornalista professionista iscritta all’albo dal 1998 si occupa di cronaca e giudiziaria sia in provincia di Frosinone che a livello nazionale. Ha collaborato e collabora con le prestigiose testate: Il Mattino di Napoli e Il Tempo. Dal 2001 è la referente per il basso Lazio dell’agenzia giornalistica AGI. Le sue inchieste giornalistiche sono sfociate anche in delicate indagini della magistratura. Nel 2018 è stata insignita del premio letterario e giornalistico dedicato a Piersanti Mattarella con un reportage sui beni confiscati alla criminalità organizzata

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

FLASH – Incidente sulla Casilina, soccorsi sul posto

Anagni - Lo schianto si è verificato poco fa. Ancora da chiarire la dinamica, il bilancio è di almeno un ferito

Frosinone – Manutenzione sulle reti idriche, da domani cambia la viabilità nel centro storico

Via Fratelli Bragaglia e in Corso della Repubblica (da intersezione Via de Gasperi)

Torna la truffa del CEO, occhio alla frode informatica che prende di mira le aziende

I malfattori, spacciandosi per un dirigente aziendale ordinano ad un impiegato di eseguire un pagamento o un bonifico urgente

Rischia di travolgere un giovane sulle strisce pedonali, aggredito dagli altri automobilisti

Sora - L’episodio si è verificato poco fa su Viale San Domenico. Il ragazzo è caduto a terra per evitare di essere centrato dall’auto

Regione – 19enne sbanda con l’auto e travolge due passanti: un morto e un ferito grave

Roma - Assieme all’uomo deceduto è stato coinvolto un suo amico, un 61enne trasferito in ospedale in codice rosso

Giornata internazionale dei minori scomparsi, l’impegno costante della Polizia di Stato

La Polizia di Stato partecipa anche quest’anno ad una serie di iniziative dedicate a questa ricorrenza di grande valore
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -