Acque rosse nel fiume Rapido: indagini serrate della Task Force

Proseguono le indagini per accertare lo stato di contaminazione del Fiume Rapido al confine tra Cassino e Sant’Elia

Acque rosse nel fiume Rapido – Proseguono le indagini per accertare lo stato di contaminazione del Fiume Rapido al confine tra Cassino e Sant’Elia. Qualche mese fa presso la Prefettura di Frosinone, per volontà della Sottosegretaria Ilaria Fontana, si è tenuto il primo vertice della “Task Force” istituita al fine di elevare il livello di attenzione istituzionale sul fenomeno delle “acque rosse” tra Sant’elia Fiumerapido e Cassino. Da quelle riunione emerse chiaramente la necessità di avviare indagini e analisi più approfondite per accertare realmente lo stato e il tipo di contaminazione del Sito.

Nella mattinata di ieri i tecnici del Reparto ambientale marino del Ministero della Transizione Ecologica (RAM) congiuntamente a quelli dell’ Istituto Superiore per la Protezione e la ricerca Ambientale (ISPRA) e Arpa Lazio, si sono ritrovati sul posto per sopralluoghi mirati presso le aree dove sono state registrate le segnalazioni.

Centrale il ruolo della Sottosegretaria Fontana che sin dall’inizio del suo mandato si è occupata della criticità. Oggi anche grazie al suo impegno e determinazione si sta accendendo un importante riflettore sulla vicenda, divenuto un fenomeno di interesse nazionale coinvolgendo diversi attori.

L’intervento di Ilaria Fontana

“Questa mattina presso il comune di Sant’Elia Fiumerapido ho preso parte al tavolo di aggiornamento sul fenomeno delle “acque Rosse Fiume Rapido”, insieme ai Sindaci Roberto Angelosanto ed Enzo Salera, alla presenza del RAM e agli organi di controllo dell’ Istituto Superiore per la Protezione e la ricerca Ambientale (ISPRA) e dell’Arpa Lazio. Abbiamo svolto un lungo sopralluogo insieme a tecnici e autorità. Stiamo delineando il percorso da intraprendere. Nelle prossime settimane ci saranno ulteriori sviluppi circa lo stato di prosecuzione delle indagini e campionamenti. La tutela e il benessere dei nostri territori e dei cittadini e cittadine sono la priorità e solo facendo rete possiamo ottenere soluzioni concrete e a lungo periodo”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Frosinone – Imponente servizio di controllo del territorio, la Polizia sgombera altri alloggi Ater occupati abusivamente

Lotta senza tregua a criminalità e illeciti. Decine di agenti e mezzi impegnati nei controlli che hanno interessato le zone a rischio

Incidente sull’A1, auto vola fuori strada: traffico paralizzato in entrambe le direzioni

Anagni - Si tratta del terzo incidente odierno sull’A1 dopo il tir in fiamme e il sinistro che ha visto coinvolta una moto

Intere zone senza acqua, numerose famiglie in difficoltà: il sindaco prende posizione

Monte San Giovanni Campano - Intere località senza acqua: le famiglie insorgono ed il sindaco è con loro per pretendere un servizio opportuno

Incidente sull’A1, gravissimo impatto: elitrasportati due motociclisti

Lo schianto poco fa, tra Frosinone e Ferentino, in direzione Nord. Sul tratto interessato è piombata la macchina dei soccorsi

Tir in fiamme in A1, brucia anche il terreno circostante: inferno di fuoco in autostrada

Tir a fuoco sull’A1, al km 601.7 in direzione Napoli, in prossimità dell’uscita di Anagni. Diversi chilometri di coda

Truffe agli anziani, pensionata raggirata da falso dipendente Acea: derubata di oro e denaro

Il raggiro perpetrato nel Cassinate simulando un falso guasto alla rete elettrica e al contatore: l’Arma scende in campo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -