Basket, il Cassino vola alle semifinali dei playoff

I ragazzi di coach Nardone, con feroce determinazione, si regalano la semifinale dei play off battendo a domicilio una forte Palocco

Meraviglia assoluta, con una dimostrazione di concretezza pazzesca, i ragazzi di coach Nardone si regalano la semifinale dei play off battendo a domicilio una forte Palocco che si deve arrendere alla feroce determinazione dei nostri ragazzi. Che dire, onestamente tutto quello che potevamo dire su questo gruppo fantastico è stato già detto, dopo questa gara in un impianto gremito di tifosi vocianti ma corretti, resta la convinzione che la semifinale raggiunta non sia un punto di arrivo ma un punto di partenza per sognare in grande verso un traguardo a lungo desiderato ma che per colpa degli infortuni sembrava irraggiungibile.

Il basket Cassino non ha fatto una piega, ha reagito in maniera pazzesca e i suoi magnifici ragazzi hanno regalato una gioia immensa ai propri tifosi, dirigenti e atleti di tutte le categorie tanto da diventare autentiche icone per i più piccoli che impazziscono alle giocate dei vari Aziz, Bullock, Niccolai e Ceccarelli su tutti. Ora il prossimo gradino sarà la doppia sfida contro la Fonte Roma, presente in massa in tribuna a scrutare i nostri campioni. Nelle due gare della stagione regolare i capitolini hanno avuto la meglio dopo due partite molto emozionanti con Cassino sempre in avanti prima di perdere di uno nella sfida giocata nella casa del basket 73-74, e di capitolare dopo pochi giorni a Roma questa volta 97-86 solo dopo un tempo supplementare.

Soliti e collaudati componenti del roster per Cassino, Niccolai, Aziz, Bullock, Ceccarelli, Pignatelli, Rinaldi, Fionda, capitan Pagano in panca senza poter giocare, e poi Cascarino, Masella e Buzzacconi, novità per il Palocco che schiera oltre i soliti noti anche Pellegrini esperto giocatore di categoria. Si parte con le due formazioni che impiegano molti secondi ad andare a referto, partita farcita di molti errori ma giocata a viso aperto e a velocità stratosferica. Primo quarto che si chiude sul 18-17. Nel secondo parziale i romani sembrano prendere possesso dell’incontro complice anche la latitanza o il cattivo approccio di giocatori capaci di fare la differenza come Bullock e Aziz.

Coach Nardone indiavolato ha il suo gran da fare tornare concentrati i propri ragazzi. Gli avversari sprintano in avanti ma la differenza non è devastante 19-13 e solo 7 punti di differenza alla second sirena, unica nota negativa i tre falli fischiati dalla coppia romana di arbitri al gladiatore Niccolai. Terzo parziale approcciato in maniera diversa dal Cassino, i risultati parlano da soli, segnano tutti quelli gettati nella mischia su cui spiccano le triple di Pignatelli e Rinaldi, i locali rallentano fa caldo e non difendono nella maniera adeguata, Cassino vince il parziale 18-20 e la distanza si attesta sul – 5, 55-50.

Ultimo parziale e la storia si modifica, Bullock spacca la partita, torna prepotentemente in gara, il suo orgoglio lo porta ad elevarsi a MVP della gara il suo score sale a 23 punti personali dopo aver passato diversi minuti in panca a meditare, che spettacolo di giocatore. Aziz anche lui meraviglia, la sua caparbietà lo fa diventare un autentico gladiatore, 13 per lui ma giocate di alta classe. Giocano alla grande anche Ceccarelli che subisce anche un colpo fortuito al ginocchio che fa rabbrividire il Coach, e Niccolai lui sempre presente con giocate chirurgiche. Pignatelli 11 per lui sempre puntuale e preciso quando chiamato in causa. Palocco crolla e Cassino gioca a meraviglia come mai fatto in questa ultima parte della stagione, il parziale è eloquente 14-30 e questi numeri dicono tutto sulla serata magica vissuta su questo campo dove alla fine applausi per tutti e giusta considerazione per i nostri ragazzi.

Complimenti vivissimi a tutti anche ai giovani Buzzacconi e Masella con un applauso speciale a Cascarino alle prime convocazioni con la prima squadra diventato un tifoso capace di trascinare i propri compagni con il suo incitare alla vittoria. Ennesima soddisfazione per il coach Nardone, autentico guascone capace di dispensare rimproveri ed elogi nelle giuste proporzioni, lui non sbaglia mai e questo primo obiettivo raggiunto ne è la dimostrazione lampante, un vero trascinatore di cui la nostra società deve andarne fiera con il presidente Pagano ad esultare come non mai, queste sono emozioni che fanno bene a tutto il gruppo Basket Cassino. Avanti così.

Il tabellino

Parziali: 18-17; 19-13; 18-20; 14-30
Palocco: Camilli, Lentini 4, Ferlito n.e., Garavana, Gaiola, Fabiani 6, Fasolino 16, D’Arielli n.e., Zaccagnini 9, Alonzi 18, Pellegrini 9, Uzzi 7. All. Mei Ass. Zarantonello
Bk Cassino: Bullock 23, Yabre 13, Pagano n.e., Fionda, Buzzacconi, Niccolai 16, Ceccarelli 13, Cascarino n.e., Pignatelli 11, Rinaldi 4, Masella n.e. All. Nardone

Max Marzilli Ufficio stampa Basket Cassino

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Bocce, la NCDA Capitino pronta per le finali di coppa Italia 2022

Dopo una stagione chiusa al secondo posto, il sodalizio di Isola del Liri è stato ripescato e rappresenterà la Ciociaria a livello nazionale

Frosinone Calcio, brutte notizie in casa giallazzurra: Lucioni out per infortunio

Il forte difensore, nella giornata di ieri, ha riportato, a seguito di uno scontro di gioco, un trauma contusivo alla gamba destra

Boxe, un pugno ai mali sociali: domenica l’importante riunione

L'appuntamento è per la prossima domenica, 4 dicembre alle ore 16,00 presso il Centro Sportivo Haway Park a Cassino in via Sferracavalli 105

Coppa Italia Eccellenza, Sora batte il Formia e onora la memoria di Donato Rampano

Sora regola all'inglese l'Insieme Formia nell'andata dei quarti di finale di Coppa Italia, giocata ieri allo stadio Tomei

Basket, la Scuba Frosinone sfiora l’impresa ma poi si arrende al Grottaferrata

Serie C Gold - I ciociari vanno vicinissimi alla prima vittoria stagionale, restano avanti per tre quarti ma cedono nell'ultima frazione

Under 17, il Frosinone non va oltre il pari. 1-1 con la Ternana

I canarini salgono a quota 20 punti, terzo posto in solitaria, in 11 match giocati e con 3 punti di vantaggio sul Benevento
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -