Lavori sulla provinciale Settefrati- Canneto al via

Prosegue senza sosta l’operazione ‘Viabilità Sicura’ della Provincia. Consegnati i lavori di messa in sicurezza della Provinciale 103

Lavori sulla provinciale Settefrati-Canneto al via – Prosegue senza battute d’arresto l’operazione ‘Viabilità Sicura’ messa in campo dalla Provincia di Frosinone sulle strade del territorio.

Sono stati consegnati, infatti, i lavori di messa in sicurezza e convogliamento delle acque lungo la Strada Provinciale 103 Settefrati-Canneto, dal km. 1+050 al km.1.200 e dal km. 3+980 al km. 4+080.

Si tratta, nello specifico, di interventi che risolvono un problema relativo alle condizioni stradali dell’arteria che, in presenza di piogge, registra un pericoloso quantitativo di acqua piovana che, nella difficoltà di essere convogliata nelle cunette laterali di scolo, si riversano direttamente sulla sede stradale, creando non pochi disagi alle auto e ai mezzi in transito. Oltre alla pulizia dei luoghi oggetto dei lavori con mezzi meccanici, la Provincia provvederà a installare gabbionate, ripulire fossetti e attraversamenti e potare gli alberi presenti in banchina.  

“La Provincia conferma il massimo impegno nel settore della viabilità – dice il presidente Antonio Pompeo – e ancora di più in concomitanza dell’arrivo della stagione estiva: nella zona di Settefrati-Canneto, infatti, la zona è meta di turismo religioso ed è quindi necessario garantire una viabilità sicura e priva di disagi. Continuiamo il nostro lavoro sull’intero territorio provinciale, con un’attenzione sempre massima al territorio e alle sue comunità”.

“La Provincia – è il commento della consigliera delegata, Antonella Di Pucchio – continua a dimostrare non solo interesse per il territorio ma capacità di programmazione per rispondere nel modo più celere possibile alle esigenze dei comuni mettendo al primo posto la sicurezza dei collegamenti”. 

“Ringraziamo l’Amministrazione provinciale e il presidente Pompeo – è il commento del consigliere comunale di Settefrati, Alessio Apruzzese – per il sempre costante interessamento: l’obiettivo è quello di rendere la mobilità del tratto stradale sicuro e rispondente alle esigenze del territorio, ritenuto strategico e caratterizzato da un’elevata frequentazione di veicoli e turisti che, soprattutto in estate, vengono nel nostro territorio ad ammirarne le bellezze paesaggistiche e il santuario della Madonna di Canneto”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Si ribalta con l’auto e finisce in un dirupo, ferito un 20enne: notte di paura per il giovane

Lenola - Coinvolto un 20enne di Vallecorsa, con l'auto che dopo essersi ribaltata è finita nel dirupo. Trasportato all'ospedale di Fondi

“L’amore ci ha tenuto in vita”, la storia di Luciano ed Antonella un anno dopo l’incidente

Broccostella - Ad un anno dal tragico incidente, Luciano ed Antonella ricordano quel triste giorno e le difficoltà dei mesi a seguire

Ubriaco molesta i clienti di un chiosco e semina il panico: ‘daspo Willy’ per un extracomunitario

Cervaro - Il 23enne era già noto alle forze dell’ordine per un episodio analogo avvenuto nel 2022 ad Aquino

Traffico illecito di rifiuti, l’imprenditore Marcello Perfili tra i “dominus occulti”: tutti i nomi

L'indagine partita dall'incendio alla Mecoris: 9 arresti, 4 società e 2.500.000 euro di profitto sequestrati

Incidente tra moto e auto, gravemente ferito il conducente della due ruote: elitrasportato d’urgenza

Sant'Apollinare - Il violento impatto nel centro del paese. Il ferito è un uomo residente nella vicina Sant'Andrea

Addio a Mario ‘il barista’ Di Poce, domani i funerali: il cordoglio di un’intera città

Sora - Appena qualche settimana fa aveva perso la figlia Annalisa, morta a soli 34 anni, stroncata da una malattia
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -