Boom di poveri in Italia, sono 5,7 milioni secondo l’Istat

I poveri aumentano e cresce pure la spesa media mensile per famiglia: si registra un +3,9% rispetto all'anno precedente

Secondo le stime preliminari, nel 2023, le famiglie in povertà assoluta si attestano all’8,5% del totale delle famiglie residenti (erano l’8,3% nel 2022), corrispondenti a circa 5,7 milioni di individui (9,8%; quota pressoché stabile rispetto al 9,7% del 2022). Invariata anche l’intensità della povertà assoluta a livello nazionale (9,7%). Lo rileva l’Istat nel rapporto ‘Povertà assoluta e spese per consumi – Stime preliminari 2023’.

L’incidenza di povertà assoluta è stabile all’8,2% tra le famiglie con persona di riferimento (p.r.) occupata (interessando oltre 1 milione 100mila famiglie in totale). Da segnalare, però, un peggioramento rispetto al 2022 della condizione delle famiglie con p.r. lavoratore dipendente: l’incidenza raggiunge il 9,1%, dall’8,3% del 2022, riguardando oltre 944 mila famiglie.

Peggiora l’incidenza della povertà assoluta individuale al nord

Nel Nord, dove le persone povere sono quasi 136mila in più rispetto al 2022, l’incidenza della povertà assoluta a livello familiare è sostanzialmente stabile (8,0%), mentre si osserva una crescita dell’incidenza individuale (9,0%, dall’8,5% del 2022). Il Mezzogiorno mostra anch’esso valori stabili e più elevati delle altre ripartizioni (10,3%, dal 10,7 del 2022), anche a livello individuale (12,1%, dal 12,7% del 2022).

L’aumento della spesa mensile

Nel 2023, secondo le stime preliminari, la spesa media mensile cresce in termini correnti del 3,9% rispetto all’anno precedente. In termini reali invece si riduce dell’1,8% per effetto dell’inflazione (+5,9% la variazione su base annua dell’indice armonizzato dei prezzi al consumo), senza particolari differenze tra le famiglie più o meno abbienti. – Fonte Agenzia Dire www.dire.it –

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Blue Forum – “Investiamo nell’Economia del Mare”, le Blue Audition al Summit

Ha preso il via la terza giornata del Summit Nazionale sull’Economia del Mare Blue Forum voluto dalla Camera di Commercio Frosinone Latina

Una panchina gialla per sensibilizzare sull’endometriosi: “La voce di una è la voce di tutte”

Obiettivo: informare su una patologia cronica che colpisce 3 milioni di persone in Italia e circa 700 mila solo nel Lazio

Su TikTok è GrissinBon mania: il significato del meme

I meme di GrissinBon simulano una camminata a gambe larghe con la canzone dello spot in sottofondo e stanno spopolando

Autismo, “Io come te”: il ‘Cicerone’ bandiera della sensibilità. Gli studenti vincono il Contest 2024

Arpino - Gli alunni si sono approcciati alla tematica con una canzone molto significativa con cui si sono aggiudicati il primo posto

Blue Forum – I ministri Abodi e Urso chiudono le celebrazioni della “Giornata Nazionale del Mare”

Andrea Abodi, Ministro dello Sport e Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy omaggiati dal Presidente Giovanni Acampora

Una giornata per ricordare i padri separati che si sono tolti la vita: un dramma quotidiano

L’associazione Codici, impegnata da anni con la campagna “Voglio papà” in un’attività di assistenza, riaccende i riflettori sul tema
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -