Covid, la terza dose di vaccino protegge al 91%

L'efficacia della dose booster è pari al 91% contro la forma grave della malattia. Lo rileva l'Iss in un recente studio

Covid, l’efficacia della terza dose di vaccino (booster) è pari al 91% contro la forma grave della malattia. Lo rileva l’Istituto Superiore di Sanità (Iss) nel suo rapporto esteso su Covid-19, relativo a sorveglianza, impatto delle infezioni ed efficacia vaccinale.

Il rapporto dell’Iss

L’Istituto Superiore di Sanità rileva inoltre che, dopo la seconda dose, l’efficacia del vaccino contro la malattia severa è del 73% nei vaccinati da meno di 90 giorni, del 75% nei vaccinati tra 91 e 120 giorni e del 75% nei vaccinati da oltre 120 giorni. 

Per quanto riguarda la protezione dall’infezione da SarsCoV2, il rapporto dell’Iss indica che in chi ha completato il ciclo di vaccinazione anti Covid-19 (ha avuto cioè due dosi di vaccino), la protezione è del 49% entro 90 giorni dalla seconda dose, del 41% tra 91 e 120 giorni, e del 47% oltre 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale. Nei vaccinati con la dose aggiuntiva la protezione dall’infezione è pari al 68%.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Giornata di prevenzione del melanoma cutaneo, visite gratuite allo Spaziani: come prenotare

Il 1° giugno, dalle ore 8.30 alle ore 14.30, presso l'UOSD Dermatologia sarà possibile effettuare una visita dermatologica gratuita

Flavia operata d’urgenza a 16 anni, la lettera di papà Luca ai medici che l’hanno salvata

Luca ha scelto di ricambiare in prima persona, andando a donare il plasma dopo la fine della degenza della figlia durata dieci giorni

”Sopravvivere in sala parto”, arriva il corso intensivo per i futuri papà

L’evento, organizzato dall’UOC Ostetricia e Ginecologia di Cassino, è volto a donare le giuste attenzioni durante la gravidanza anche ai papà

Italia senza scorte di sangue, calano i donatori: si dovrà importare dall’estero? L’allarme

Nel 2023 la raccolta di plasma si è attestata a soli 15,3 kg per 1.000 abitanti, al di sotto della soglia di autosufficienza

Melanoma uveale, raro e letale: ecco le nuove linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità

Un tumore raro che ha una elevata tendenza a dare metastasi, in particolare al fegato, con conseguente alta mortalità

Sora – Riattivazione della medicina nucleare al Santissima Trinità, arriva l’annuncio

La presidente della Commissione regionale Sanità, Alessia Savo: "I pazienti oncologici tornano a curarsi a casa"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -