Elezioni, Cesa a Frosinone per Vicano sindaco

Oggi la visita del segretario nazionale del partito Lorenzo Cesa, a Frosinone insieme al senatore Antonio Saccone

Adunata Udc, oggi pomeriggio presso il ristorante La Cometa sulla Monti Lepini, per la visita del segretario nazionale del partito Lorenzo Cesa, a Frosinone insieme al senatore Antonio Saccone e al leader provinciale Angelo D’Ovidio, per sostenere la candidatura a Sindaco di Mauro Vicano e l’intera coalizione che corre con lui.

Cesa si è soffermato sui valori di centro che animano le liste che sono al fianco di Vicano e che ispirano l’azione del candidato alla fascia tricolore: “Ispirazione cristiana e famiglia su tutto. E poi dare speranza alle future generazioni, dare un lavoro dignitoso a chi non lo ha, tradurre i programmi elettorali, una volta che Vicano sarà Sindaco, in azioni concrete.

Frosinone ha bisogno di essere rilanciata, di assumere il ruolo di vero capoluogo di provincia e, soprattutto, come Vicano più volte evidenzia, occorre dare alla città una vera veste europea. Obiettivo che si può raggiungere attraverso i progetti di Mauro e grazie alle opportunità economiche che l’Europa offre e che oggi sono ancora e purtroppo poco sfruttare. Risorse che al contrario potrebbero essere decisive per dare nuovo slancio ad una città spenta come oggi è Frosinone. Grazie a Mauro Vicano – ha concluso Cesa – per aver creduto nei nostri valori e principi e per averli inseriti nel programma elettorale della coalizione”.

La serata è stata conclusa dal candidato Sindaco Mauro Vicano, che ha esordito con un concetto che è alla base dell’azione politica della sua coalizione: “Il vero centro siamo noi. E forti di questo concetto daremo seguito ai nostri programmi con i quali vogliamo rilanciare Frosinone. Innanzitutto, attueremo una vera “cura della città” che le restituisca decoro, ordine, pulizia. Un’idea che può sembrare secondaria ma che per i cittadini assume invece straordinaria rilevanza. Quindi,  rilancio culturale della città grazie, tra le altre cose, alla creazione di un Museo-Fondazione con accordi con i grandi musei nazionali e internazionali per ospitare, magari in prestito, quelle innumerevoli opere che spesso giacciono dimenticate nei magazzini.

Poi – ha proseguito Vicano – il Progetto Cosa che prevede la valorizzazione del corso d’acqua che attraversa tutta la città e che è ricco di tesori naturalistici, ambientali ed archeologici. Ancora: il rilancio del centro storico che oggi è solo una serie di serrande abbassate e che invece deve divenire il “salotto della città”. Mi fermo qui ma abbiano tanti altri progetti che, se saremo eletti, potranno veramente cambiare il volto della città. Il nostro è un programma competitivo, che ci permette di puntare alla vittoria”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

Forza Italia batte Lega, premiato il lavoro di Rossella Chiusaroli

Il sub commissario del partito di Berlusconi: "Sono felicissima del risultato ottenuto grazie alla fiducia dei miei cittadini"

Elezioni, ecco gli eletti nel Lazio a Camera e Senato nei collegi uninominali

Il centrodestra vince largamente le elezioni politiche del 25 settembre. Ottimo risultato per Massimo Ruspandini e Nicola Ottaviani

Elezioni, Ruspandini dal Senato alla Camera: “Il risultato di FdI grazie al messaggio coinvolgente della Meloni”

Il suo grazie va anche all'ottimo lavoro di tante donne e tanti uomini che hanno sempre creduto nel suo impegno

Elezioni, Abbruzzese: “Il campo largo alla regionali potrebbe ribaltare tutto. La destra si compatti”

L'esponente politico analizza i dati del centrodestra e lancia un messaggio ai suoi alleati in vista della corsa alla Pisana

Elezioni, boom di preferenze per Nicola Ottaviani: sfondato il muro del 50%

Eletto alla Camera dei deputati: il due volte sindaco di Frosinone ha ottenuto oltre 70mila voti pari al 54,65%

Elezioni, Fratelli d’Italia a valanga anche ad Alatri. I Cinque Stelle superano il Pd

Il partito di Giorgia Meloni ottiene 4.818 voti ed il 35,91% delle preferenze; Ruspandini supera il 60% dei consensi
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -