Ferentino – Licenziamenti alla Henkel, Fiorini: “Brutto segnale. Il Psi al fianco dei lavoratori”

L'esponente politico condanna l'assordante silenzio da parte di sindaci, consiglieri regionali, deputati e senatori

“I 18 licenziamenti proposti dalla Henkel Italia per lo stabilimento di Ferentino sono un brutto segnale per la comunità locale e per l’intero comparto industriale frusinate. Il Partito Socialista sarà al fianco dei lavoratori e si adoperarà per avviare tutti i tavoli di concertazione possibili a livello regionale e nazionale, al fine di proteggere, difendere i lavoratori e lo stesso impianto produttivo o fortemente a rischio”. Così Lorenzo Fiorini, esponente del Partito Socialista.

“Sia chiaro prosegue – lotteremo per difendere un diritto costituzionale ineludibile: il lavoro. Lavoro bistrattato da riforme e da politiche governistiche inaccettabili. Spiace rilevare l’assordante silenzio da parte dei politici locali: sindaci, consiglieri regionali, deputati, senatori che non hanno mosso un dito per scongiurare la crisi e che nulla fanno per limitarne i danni: tanto per manifesta incapacità, quanto per ineluttabile e ineffabile indifferenza”.

Badate bene, il caso Henkel potrebbe innescare un pericolosissimo effetto domino che travolgerebbe il fragilissimo sistema industriale ciociaro già piegato dalla crisi economica e da scelte programmatiche anacronistiche. Non è la costruzione ‘ad minchiam’ di quattro rotatorie che proiettano l’industria della provincia di Frosinone nell’empireo dell’elite industriale europea. È mancata concertazione, non si è voluto investire e far investire in ricerca: vergognoso il caso Catalent”.

“È mancato il coraggio di credere sulle potenzialità strutturali del territorio, non si è voluto investire sul futuro dei giovani. Questo modo di fare politica, clientelare e farfugliante, porterà alla desertificazione industriale della valle del Sacco lasciando sul territorio solo macerie, povertà economica e sociale, inquinamento e disperazione”. Ha concluso.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Castro dei Volsci – Claudio Palombi è il nuovo commissario: la nomina decisa da Chiusaroli

"Sono onorato di questo incarico e ringrazio Rossella Chiusaroli, nonché il Senatore Claudio Fazzone per la fiducia accordatami"

Elezioni europee, Arduini analizza il risultato ottenuto da FdI a Torrice: “Siamo soddisfatti”

"A Torrice FdI segna il netto e consistente distacco dalla Lega del 13%, partito sostenuto dall'attuale amministrazione comunale"

Eccellenza – ‘Premio Benemerenze LND’ al Presidente dell’Anagni Simone Pace

Un importante riconoscimento per il numero uno biancorosso per il lavoro di valorizzazione svolto attraverso la società

Pofi – Il Comune approva il Rendiconto 2023, miglioramenti nella gestione finanziaria

Il sindaco Mattoccia: "Raggiunto risultato importante, abbiamo abbattuto il disavanzo di quasi 400.000,00 euro"

Comune di Cassino, Salera fa il “francescano” anche se Buongiovanni è il vero “mistico”

Proclamati gli eletti in Consiglio comunale, il sindaco Salera ha avviato le consultazioni per formare la giunta. I rebus del centrodestra

Centrodestra, Rocca s’inventa 4 sottosegretari. A Frosinone Mastrangeli avvia le consultazioni

Iniziata la resa dei conti regionale nella coalizione che sostiene il governatore mentre nel capoluogo il primo cittadino lavora al rimpasto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -