Frosinone, inaugurata la nuova sede di Campo Coni

"Saranno a disposizione del quarto comprensivo 12 nuovissime aule che saranno poi riconvertite": la cerimonia

Frosinone – È stata inaugurata oggi, dal sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, la nuova sede distaccata di Frosinone alta della scuola secondaria di I grado Campo Coni (IV comprensivo), in piazza VI dicembre. Erano presenti il dirigente scolastico del IV comprensivo, prof. Giovanni Guglielmi, con le docenti Ingrid D’Annibale e Alessandra Grande, gli assessori Valentina Sementilli e Angelo Retrosi, i consiglieri comunali Danilo Magliocchetti, Domenico Fagiolo e Corrado Renzi, il funzionario dell’ufficio pubblica istruzione, dott.ssa Valeria Saiardi, il responsabile manutenzione del settore tecnico comunale, geom Salvatore Cirillo.

Presente anche il vicepresidente della Cciaa Frosinone-Latina, dott. Luciano Cianfrocca.“I nuovi e funzionali spazi destinati agli alunni delle classi terze del plesso del quarto comprensivo – ha dichiarato il sindaco Ottaviani – sono stati realizzati mediante un solo mese di lavorazioni, supervisionate con grande efficienza e la consueta professionalità dagli uffici comunali dell’istruzione e dei servizi tecnici. In questo modo, l’amministrazione ha fatto il possibile per venire incontro alle esigenze delle famiglie, degli alunni, del personale docente e non docente, rispettando tutte le misure di carattere socio-sanitario. Con l’apertura di questi nuovi spazi, saranno a disposizione del quarto comprensivo 12 nuovissime aule che saranno poi riconvertite, nel prossimo futuro, in uffici comunali”.

Una volta terminato il periodo emergenziale, infatti, la medesima area sarà occupata dai settori oggi dislocati presso l’ex Mtc. “Con un unico investimento, quindi, l’ente ha conseguito due importanti risultati nell’ottica della ulteriore promozione del centro storico, dimostrando di possedere una visione di insieme il cui fulcro è costituito dall’investimento sulla formazione delle giovani generazioni, da un lato, e dalla valorizzazione del profilo identitario della città, dall’altro”.

Il sindaco infine ha ringraziato la Cciaa, il presidente, Giovanni Acampora, il vicepresidente, Luciano Cianfrocca, la Giunta e l’intero Consiglio camerale per aver permesso alla comunità di usufruire dell’immobile di via de Gasperi. Il trasferimento delle classi terze del plesso del quarto comprensivo assicurerà agli studenti, al personale docente e non docente, migliori condizioni di sicurezza, prevenzione e distanziamento interpersonale per fronteggiare le problematiche della diffusione del covid. Si trasferiranno negli spazi circa 190 studenti.

Al fine di accogliere al meglio alunni, docenti e personale non docente, il progetto ha previsto la rigenerazione complessiva dell’area, dotata di nuovo sistema elettrico e di condizionamento, oltre che delle più recenti tecnologie in materia di connettività.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Alimentare, il caro-prezzi pesa sui consumi ma riduce anche gli sprechi

Il 2023 si apre con una buona notizia sul fronte dello spreco alimentare, con una diminuzione del 12% rispetto al 2022

Servizio Civile, come candidarsi per i progetti di Enapa-Confagricoltura: impegno per l’inclusione

Sono undici i progetti che riguardano l’inclusione dei giovani, la tutela e i diritti dei cittadini contro le disuguaglianze e non solo

“Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici”, arriva il bando per progetti formativi

Possono presentare la proposta progettuale gli operatori della formazione. Il bando pubblicato sul sito della Regione Lazio

Fondi del Pnrr sotto la lente della commissione antimafia

Ottaviani: “Lo scopo è quello di evitare che organizzazioni criminali, in Italia o all’estero, possano distrarre risorse”

Perché i ‘giorni della merla’ sono considerati i giorni più freddi dell’anno? Ecco la spiegazione

La tradizione si pensa abbia origine da una leggenda popolare. Inoltre, se i ‘giorni della merla’ sono freddi, la primavera sarà bella

Quante opportunità ci perdiamo dall’Europa? Al via il piano di Europe Direct

L'obiettivo è far arrivare le notizie sui temi di principale interesse direttamente ai cittadini laziali e raggiungere tutti i territori