“Greentech Global Forum 2024″, la Regione Lazio pronta alle grandi sfide internazionali

Obiettivo: sviluppare progetti tra grandi attori internazionali e imprese locali. Ieri a Roma la presentazione del Forum

“Greentech Global Forum”, ieri a Roma è stata presentata l’edizione 2024 dell’appuntamento annuale promosso dalla Regione Lazio con l’organizzazione di Lazio InnovaMinistero degli Affari Esteri e della Cooperazione InternazionaleSIMEST (Società italiana di supporto all’internazionalizzazione), SACE (Agenzia italiana per il credito all’esportazione), Agenzia Ita (Italian Trade Agency) e con il supporto di Intesa Sanpaolo.

All’evento hanno partecipato Francesco Rocca, presidente della Regione Lazio; Roberta Angelilli, vicepresidente della Regione Lazio e assessore allo Sviluppo economico, al Commercio, all’Artigianato, all’Industria, all’Internazionalizzazione; Marco Rago, consigliere giuridico del Ministro per la diplomazia economica e dello sviluppo (MAECI); Francesco Marcolini, presidente di Lazio Innova; Angelo Camilli, presidente Unindustria; Francesca Alicata, responsabile relazioni esterne SIMEST.

Transizione energetica e smart city

L’appuntamento è per il 16 e 17 settembre prossimi presso il Complesso del Gazometro Ostiense a Roma, durante la Rome Startup Week, con un’agenda fitta d’incontri tra tavoli istituzionali, workshop promozionali e sessioni di networking, per offrire agli attori internazionali l’occasione di presentare e condividere soluzioni e progetti da approfondire e discutere poi in sessioni riservate.

Il Forum, che vedrà la partecipazione dei rappresentanti internazionali di agenzie di sviluppo, cluster industriali, aziende, fondi di investimento, diplomatici economici e dirigenti italiani, sarà incentrato sulle tecnologie di punta per la transizione energetica e le applicazioni per le smart city: energia verde, mobilità elettronica, servizi avanzati per i cittadini e la circular economy. L’obiettivo è sviluppare progetti congiunti tra grandi attori internazionali e aziende locali selezionate e favorire l’innovazione e il trasferimento tecnologico tra PMI e grandi aziende a livello globale.

Tra le iniziative previste, workshop tematici internazionali con successivi b2b sui seguenti temi:

  • Mobilità sostenibile nelle aree urbane
  • Tecnologie e applicazioni per il fotovoltaico
  • Tecnologie e applicazioni per l’idrogeno verde
  • Circular economy e cicli industriali
  • Sviluppo dell’agrivoltaico nei Paesi del Maghreb (in collaborazione con Res4Africa)
  • Transizione energetica nell’Area ASEAN, le richieste tecnologiche
  • Tutela delle coste nell’Area IORA (Associazione rivierasca dell’Oceano Indiano – Indian Ocean Rim Association)

Gli interventi

«Si tratta di un evento che rafforzerà la centralità della nostra Regione su scala mondiale, con Roma a fare da attrattore internazionale, ma coinvolgendo anche tutto il territorio laziale in questa particolare sfida. Specie in momento di crisi e incertezze a livello globale come quello attuale, vogliamo offrire un’opportunità nuova ai mercati e alle imprese, per favorire il dialogo e la collaborazione attraverso una diplomazia economica che ci vede costantemente impegnati a sostenere il ruolo strategico del Lazio per il nostro Paese», ha dichiarato Francesco Rocca.

«Voglio sottolineare l’importanza di questo appuntamento che rappresenta un motore di sviluppo e consolidamento dell’internazionalizzazione delle imprese su scala mondiale. Per questo siamo impegnati a favorire la convergenza dei grandi player internazionali su Roma e su tutto il nostro territorio, offrendo una piattaforma di incontro internazionale per la sostenibilità, un hub di condivisione tra le aziende estere e quelle laziali, promuovendo nuove sinergie su progetti di ricerca e sviluppo, innovazione, produzione e distribuzione. Aprirsi a nuovi mercarti è fondamentale per il nostro sistema produttivo, ma è altrettanto strategico attrarre imprese e innovazione dall’estero nella nostra Regione. L’obiettivo è quello di attrarre su Roma e nel Lazio il business internazionale per accreditare la Capitale come centro di riferimento per le imprese innovative e gli investitori esteri», ha sottolineato Roberta Angelilli.

«L’incontro di oggi rappresenta un momento di condivisione di conoscenze ed esperienze, ma soprattutto un’opportunità per creare sinergie e partnership strategiche. Come Unindustria abbiamo scelto di sostenere attivamente la Regione Lazio e Lazio Innova, poiché riteniamo che questo Forum risponda a tre priorità fondamentali su cui siamo impegnati da tempo per migliorare l’attrattività del nostro territorio e la competitività del tessuto produttivo: favorire una maggiore proiezione internazionale della regione e delle nostre imprese; promuovere il riposizionamento del Lazio come una delle principali regioni europee nel contesto dello sviluppo industriale ed incentivare e valorizzare i tanti investimenti che le aziende stanno affrontando sulla sostenibilità e sull’economia circolare», ha affermato Angelo Camilli.

«Come Lazio Innova siamo impegnati nella realizzazione di questo appuntamento per il quale metteremo in campo azioni di follow-up con l’obiettivo di rafforzare le relazioni e consolidare le collaborazioni avviate durante il forum, attraverso una piattaforma di matching digitale. E poi ancora con iniziative di networking e condivisione di progetti. Inoltre, tramite la gestione dei bandi FESR della Regione Lazio, favoriremo la partecipazione congiunta a gare internazionali da parte di aziende regionali e straniere», ha evidenziato Francesco Marcolini.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Cassino al voto: la sfilata dei big, da Salvini a Zingaretti tra europee e comunali

Si avvicinano le elezioni europee e comunali e la campagna elettorale cassinate si riscalda sull'altalena dei temi nazionali e locali

Acqua pubblica, Ceccano 2030 contro Acea e politici: “No agli avvoltoi del profitto”

Il Collettivo: "C'é da richiamare alle proprie responsabilità quelle parti e quei politici colpevoli di questo vergognoso stato dei fatti"

Pnrr, istituita la Cabina di coordinamento provinciale: ora il piano di azione

Avrà il compito di definire il piano di azione per l’efficace attuazione dei programmi e degli interventi previsti dal Pnrr

Elezioni Castelliri – Belli lancia la sfida ad Abballe e Carugno: “Facciamo un confronto all’americana”

Castelliri Liberi e Forti lascia ai due candidati sindaci la scelta del giorno e dell’ora per l’incontro all'americana

Area di crisi complessa Frosinone, indennità di mobilità in deroga e Cig straordinaria garantite

Incontro tra sindacati e assessorato al lavoro in Regione Lazio: arrivano rassicurazioni per i lavoratori della provincia

Pofi – Rendiconto 2023, il sindaco Mattoccia contro Ciccone e la minoranza: “Non accetto lezioni”

“Fossi nell’ex sindaco e nella minoranza eviterei di tentare di dare lezioni su come si amministra e come si gestisce un bilancio”
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -