Guerra in Ucraina, ogni secondo un bambino diventa rifugiato

In media, ogni giorno negli ultimi 20 giorni in Ucraina, più di 70.000 bambini sono diventati rifugiati di guerra

La guerra in Ucraina ha il volto dei bambini. Bambini in fuga, bambini che lasciano le loro case, le loro città, la scuola, gli amici. Spesso i papà che restano in patria, a combattere. Nei casi peggiori, bambini che lasciano tutto e arrivano da soli al confine per lasciarsi alle spalle i suoni delle sirene antiaeree, il boato delle bombe, la morte la distruzione.

La guerra in Ucraina ha il volto dei bambini ai quali un’infanzia felice è stata negata per sempre. Circa 1,4 milioni di bambini sono fuggiti dall’Ucraina da quando l’invasione russa è iniziata il 24 febbraio, il che significa che quasi un bambino al secondo è diventato un rifugiato. Questo quanto ha James Elder, portavoce dell’agenzia Onu per l’infanzia Unicef.

“In media, ogni giorno negli ultimi 20 giorni in Ucraina, più di 70.000 bambini sono diventati rifugiati”, ha detto Elder, ciò equivale a circa 55 ogni minuto, “quindi quasi uno al secondo”, ha detto. Intanto, il numero di Ucraini fuggiti dal paese continua a salire e sfiora la soglia dei 3 milioni.

Per quanto riguarda i profughi ucraini arrivati finora in Italia, il numero indicato sul sito del Viminale parla di 44.008 profughi. La rilevazione di ieri era ferma a 38.500, c’è stato quindi un incremento di oltre 5mila unità. La maggioranza rimane composta da donne, 22.331, e da minori, 17.858, mentre gli uomini sono 3.819. Le principali città di destinazione dichiarate al momento dell’ingresso in Italia sono ancora Milano, Roma, Napoli e Bologna.

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Cina, 45enne armata di coltello fa irruzione in una scuola elementare: 2 morti e 10 feriti

Due vittime sono decedute dopo l’arrivo dei soccorsi. Ancora non si sa se tra i morti o i feriti vi siano bambini. La donna è stata arrestata

Brasile, gli tolgono il cellulare: 16enne stermina la famiglia a colpi di pistola: morti i genitori e la sorella

San Paolo - A chiamare la polizia è stato lo stesso 16enne, che ha raccontato di aver usato la pistola del padre, una guardia municipale

India, bus prende fuoco. Il bilancio è terribile: almeno 8 vittime bruciate vive e più di 20 feriti

Nonostante gli sforzi dei soccorritori, le fiamme si sono propagate rapidamente, intrappolando molti passeggeri all’interno del veicolo

Svizzera, travolti da una valanga sulle Alpi: morti due scialpinisti italiani

I due, un 30enne e un 50enne, sono rimasti uccisi sulle Pigne d’Arolla, una vetta alta quasi 3800 metri, tra il Cervino e il Grand Combin

Argentina, tre donne bruciate vive in una stanza d’albergo: “Uccise perché lesbiche”

Crimine d'odio nella capitale. Arrestato un 67enne che avrebbe lanciato una bomba molotov nella stanza. C'è una sopravvissuta

Francia, cerca di incendiare una sinagoga e aggredisce i poliziotti con un coltello: ucciso

Rouen - Il lupo solitario si è lanciato verso gli agenti con un coltello e una barra di metallo, un poliziotto ha aperto il fuoco
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -