Il maltempo si abbatte sul settore ortofrutticolo, prezzi alle stelle: allarme per l’inflazione climatica

A rischio pesche, susine, ciliegie, albicocche e pere, ma anche vino e carne ovina e di maiale. Si profila una nuova emergenza economica

L’alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna determinerà nei prossimi giorni un forte rialzo dei listini al dettaglio nel settore ortofrutticolo, con conseguente danno per le famiglie italiane. Ma più in generale “l’inflazione climatica”, ossia le conseguenze sui prezzi legate al cambiamento climatico, rischia di essere di qui in avanti la nuova emergenza economica in Italia e nel resto del mondo. Lo afferma Consumerismo No profit che lancia l’allarme sui prezzi di una moltitudine di prodotti freschi che risentiranno delle conseguenze del maltempo nella regione.

L’Emilia-Romagna con una produzione agricola totale che nel 2021 ha superato i 7 miliardi di euro è al primo posto in Italia nella produzione di frumento e barbabietole da zucchero e primeggia nella produzione di orzo, riso, frutta, vino – spiega Consumerismo – Dalla regione arriva una fetta consistente di pesche, susine, albicocche, ciliegie e pere che troviamo in vendita nei mercati e presso i supermercati. L’alluvione, secondo le ultime stime, ha cancellato di netto 40 milioni di alberi da frutto e ha distrutto centinaia di allevamenti di bovini, maiali, pecore e capre.

“Una devastazione che taglia la produzione ortofrutticola italiana di circa il 20%, con effetti diretti sui prezzi al dettaglio – avvisa il presidente Luigi Gabriele – Già in questi giorni si segnalano listini in forte ascesa per alcuni prodotti come le ciliegie, vendute fino a 10 euro al kg, e le pesche, che possono superare i 6 euro al kg, ma la riduzione delle disponibilità sul mercato italiano provocherà una ondata di rincari per tutto il comparto frutta e verdura, che potrebbe estendersi anche alla carne, soprattutto suina e ovina”. “All’interno di tale quadro, il rischio di speculazioni e di aumenti ingiustificati dei listini al dettaglio anche per prodotti provenienti dall’estero è elevatissimo, e per questo invitiamo il Governo e Mister Prezzi a vigilare con la massima attenzione sull’andamento del mercato alimentare” – conclude Gabriele.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

I soldi per le vacanze sono finiti: oltre 6 milioni di italiani resteranno a casa questa estate

Il 33% di chi resterà a casa per ragioni economiche ha detto che non partirà a causa del rincaro dei prezzi legati alla vacanza stessa

Arpino – Per 158 studenti al via l’esame di Maturità, grandi emozioni tra i banchi di scuola

Arpino - Gli studenti dell'IIS "Tulliano" affrontano l'esame di maturità con il sorriso sulle labbra e gli occhi che guardano al futuro

Frosinone – Al via la Pride Week, sabato la parata finale del comitato arcigay “Stonewall”

La Pride Week si concluderà sabato 22: appuntamento alle 16:00 in Piazza Martiri di Vallerotonda per poi sfilare su Via Aldo Moro

Maturità 2024, cosa ascoltano gli studenti alle prese con gli esami

È nella colonna sonora di 9 studenti su 10: "Notte prima degli esami", dopo 40 anni, resta il pezzo mainstream più ascoltato

Pubblica illuminazione e tutela del verde, le elezioni non fermano la manutenzione

Cassino - Attenzione, in particolare, all'ambiente, che con l’approssimarsi dell’estate richiede interventi con maggiore frequenza

Addio ‘pizzo’: la criminalità si sposta sul metaverso e dark web

Hacker professionisti a libro paga, sommergibili radiocomandati e droni per gestire il traffico di droga e di armi e altro: le ‘cybermafie’
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -