Inaugurato il centro di cure palliative pediatriche del Bambino Gesù

Il Lazio diventa, così, la prima regione italiana per numero di posti letto pediatrici, per cure palliative e terapie del dolore

Inaugurato questa mattina il Centro di Cure Palliative Pediatriche dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Con questo nuovo centro del Bambino Gesù, il Lazio diventa la prima regione italiana per numero di posti letto pediatrici, per cure palliative e terapie del dolore. Il Lazio è una regione all’avanguardia per le cure palliative e con questa struttura lo sarà anche per la terapia del dolore di natura pediatrica.

Questa mattina alla cerimonia inaugurale hanno presenziato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato con il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, la Presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, il Cardinale e Segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, il Vescovo di Civitavecchia, Monsignor Ruzza e il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino.

“Ringrazio tutte le operatrici e gli operatori che stanno lavorando in questo centro – ha detto l’assessore D’Amato – Le cure palliative e la terapia del dolore sono la nuova frontiera della medicina, richiedono grande specializzazione, appropriatezza e amore. Siete parte essenziale del Servizio Sanitario Regionale e, di conseguenza, di quello Nazionale”.

Zingaretti, con l’occasione, ha raccontato: “Questa mattina all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Fiumicino ho visitato alcuni dei bambini ucraini trasferiti in Italia a causa della guerra e curati qui perché afflitti da malattie gravi. I più deboli tra i deboli: i bambini malati. Ancora più convinto quindi nel sostenere le parole appassionate e forti rivolte dal Presidente Zelensky al Parlamento italiano. Sono una testimonianza straordinaria che parla a tutti di resistenza, pace, futuro. Non lasciamo solo il popolo ucraino e le vittime di tutte le guerra”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incidenza delle malattie sul territorio: chiesti i dati alla Asl in tutela della salute pubblica

Frosinone - Il sindaco ha inoltrato la richiesta al Direttore Generale della Asl per ottenere dati nel caso di assunzione di provvedimenti

Pillola anticoncezionale gratuita nei consultori del Lazio da febbraio: ora è ufficiale

L'annuncio su Facebook del presidente del consiglio regionale Marco Vincenzi. Stanziati 10 milioni di euro

Sanità, piano per la gestione del sovraffollamento in pronto soccorso: “Tutto da rifare”

UGL Salute Frosinone attacca duramente le scelte fatte dalla Regione in tema di ospedali. E si rivolge anche al Dg Asl

Lotta al cancro, umanizzare le cure: l’importante figura dell’estetista oncologica

A Morolo un importante convegno scientifico sulla figura dell'estetista oncologica nel percorso di trattamento della neoplasia

Chirurgia oculare, sei macchinari di ultima generazione per la Asl di Frosinone

Sei macchine che consentiranno di eseguire con maggiore sicurezza ed efficacia gli interventi per cataratta e malattie vitreo-retiniche

Come evitare l’alopecia durante la chemio, al Gemelli una raccolta fondi per il ‘casco anticaduta’

Chemioterapia e alopecia, un binomio che sembra inevitabile e che può condizionare il percorso di guarigione delle pazienti oncologiche