Premio Ue per lo sport: Talento & Tenacia tra i 9 finalisti

Il Premio è conferito dalla Commissione europea alle organizzazioni dell'Ue che hanno sviluppato con successo progetti sportivi volti all'inclusione sociale

Talento & Tenacia tra i 9 finalisti del premio Ue per lo sport – Il progetto promosso e realizzato a partire dal 2016 da Asilo Savoia e Regione Lazio è infatti entrato tra i nove finalisti del Premio conferito dalla Commissione europea alle organizzazioni pubbliche o private appartenenti ai 27 Stati membri della Ue che hanno sviluppato con successo progetti sportivi volti all’inclusione sociale.

“Far parte della rosa dei finalisti del Be Inclusive EU Sport Awards è una bella notizia – commenta il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti -. Con l’Asilo Savoia portiamo avanti diversi progetti che vedono al centro lo sport come modello di inclusione e cambiamento, sono interventi di grande valore sociale, indirizzati a ragazze e ragazzi anche in condizione di svantaggio. Il loro coinvolgimento è fondamentale per lo sviluppo di una società sana che sa guardare al futuro con positività. Non dobbiamo perdere questo slancio anche nei momenti più difficili. Per la finale del 4 maggio – conclude Zingaretti – un grandissimo in bocca al lupo a Talento e Tenacia”.

“Sono sinceramente emozionato – dichiara il Presidente della Asp Asilo Savoia Massimiliano Monnanni -. Essere tra i pochi finalisti a livello dell’intera Unione ci inorgoglisce, a maggior ragione perché il nostro progetto è frutto al cento per cento di una sinergia istituzionale pubblica che attraverso lo sport restituisce coesione e fiducia e innesca partecipazione e responsabilità nelle giovani generazioni all’insegna dell’educazione alla legalità. Se ripenso all’inizio del nostro percorso, alle tante difficoltà che abbiamo affrontato e ai risultati che abbiamo raggiunto mi sorprendo e questa bellissima notizia ci dà una forza ancora maggiore ad andare avanti diffondendo sempre più questo nostro vero e proprio modello di intervento ormai consolidato e riconosciuto anche a livello europeo”.

Giunto ormai alla VII edizione, il Premio che assicura visibilità e diffusione di idee innovative, iniziative e buone pratiche in tutta Europa, è suddiviso in 3 categorie:

1. “Ispirare il cambiamento”, che premia progetti fonte di ispirazione che offrono esempi positivi di empowerment e modelli di ruolo di gruppi svantaggiati che si attivano per guidare il cambiamento.

2. “Rompere le barriere”, che premia i progetti che dimostrano resilienza, con esempi di superamento degli ostacoli alla partecipazione;

3. “Celebrare la diversità”, che premia progetti sportivi che dimostrano tolleranza, offrendo esempi positivi di gruppi di persone che collaborano enfatizzando i vantaggi che derivano dalla comprensione reciproca.

La cerimonia conclusiva si terrà a Bruxelles il 4 maggio p.v. alla presenza di Mariya Gabriel, commissaria europea per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, che premierà i vincitori per ciascuna delle tre categorie di premi.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Motori, Trofeo Smanettoni Ciociari: i piloti della Franco Mancini protagonisti della festa motociclistica

A Ripi, nel piazzale antistante il Bar Retrò, sabato ventiquattro settembre, ha avuto luogo il 1° Motoincontro Smanettoni Ciociari

Davide De Carolis, un mago dai segreti…nel fodero: ecco a voi l’Extreme Shooter dei record

Anagni - Il tiratore professionista, testimonial Benelli, si racconta in questa intervista e anticipa i progetti futuri

Serie B, la Lega in assemblea: sul tavolo riforme e risparmio energetico

Durante l’Assemblea è stata illustrata l’attività contro gli illeciti derivanti dalla pirateria della trasmissione delle gare del campionato

Lavoro e Formazione, presentato il Bando ‘Torno Subito’ 2022: le opportunità

Torno Subito è rivolto a cittadini italiani e stranieri, di età compresa tra 18 e 35 anni, residenti nel Lazio, inoccupati o disoccupati

Eccellenza, il Colleferro a lavoro per preparare la trasferta di Villalba

La squadra rossonera occupa la quarta posizione nella classifica del girone B assieme al Tor Sapienza, a due punti dalla capolista Certosa

Sostegno per l’acquisto di materiale scolastico, Buschini: “La Regione accanto alle famiglie”

Si tratta di una somma una tantum destinata a genitori di figli in età scolare: ecco i requisiti per presentare la domanda
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -