Stellantis, Battisti lancia l’allarme: “Servono interventi. Chiesta commissione”

Sara Battisti: "Ho chiesto la convocazione di una commissione in consiglio regionale. Situazione allarmante"

“Il record negativo di Cassino Plant, con i dati che mostrano una produzione inferiore di circa il 40% rispetto al 2023, destano grande preoccupazione. Gli operai anche ieri sono rimasti a casa dopo lo stop forzato iniziato il 25 giugno. Appare evidente che in questa situazione i campanelli di allarme sono troppi ed urgono provvedimenti immediati prima che la situazione precipiti definitivamente”. Così in una nota Sara Battisti, consigliera regionale Pd del Lazio.  

“Intanto – prosegue – la Regione Lazio continua ad assistere inerme, senza intervenire. L’unico atto del governo Rocca in questi mesi è la passerella a Piedimonte San Germano risultata, dati alla mano, una mossa per gettare fumo negli occhi a maestranze, amministratori locali e famiglie. Con i volumi in calo, e la naturale diminuzione della produzione prevista per la fine dell’anno, la sofferenza si protrarrà anche per il 2025, mentre gli operai Stellantis subiscono tagli allo stipendio e l’indotto continua a perdere posti di lavoro. Le istituzioni si decidano a chiedere garanzie all’azienda, altrimenti il milione di autovetture auspicato dal ministro Urso rimarrà un numero illusorio. Ho chiesto la convocazione di una commissione in consiglio regionale. Per avviare questa discussione chiedo che siano audite le seguenti personalità: Roberta Angelilli, Vice Presidente della Regione e Assessora allo sviluppo economico; Luca Di Stefano, Presidente della Provincia; Enzo Salera, Sindaco di Cassino; Gioacchino Ferdinandi, Sindaco di Piedimonte San Germano; i rappresentanti delle sigle sindacali regionali e provinciali di CGIL, CISL, UIL; il Consorzio industriale del Lazio. Servono interventi urgenti – conclude – a tutela dell’occupazione e dell’economia del cassinate”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Campetto Protani nel degrado, Ceccano 2030: “L’emblema del fallimento dell’amministrazione Caligiore”

Un flash mob nel quartiere: dal Collettivo denunciano lo stato di abbandono dell'area e chiedono interventi urgenti

Lazio, nuovi mezzi e operatori NUE 112 per potenziare la Protezione Civile regionale

Lo scorso 18 giugno hanno preso servizio 28 operatori NUE 112 i quali ora stanno frequentando l’ultima sezione del corso di formazione

Crisi Stellantis, Battisti: “Convocata commissione regionale dopo la mia richiesta”

"Ho sollecitato l'incontro visti gli ultimi dati allarmanti inerenti lo stabilimento di Piedimonte San Germano e il suo indotto"

“Acqua e Terme Fiuggi”, Del Vecchio presidente del Cda per il rilancio: esulta il sindaco Baccarini

Leonardo Maria Del Vecchio alla guida del Cda di Acqua e Terme Fiuggi, insieme ai suoi stretti collaboratori. Ripianate le perdite economiche

Frosinone – Arredo e decoro urbano, così non va. Campagiorni: “Servono interventi urgenti”

"A Frosinone, le due tematiche sono completamente assenti in un dibattito politico-amministrativo autoreferenziale", afferma il consigliere

Cassino – Salta la conferenza dei Mottola, Lavorino attacca la giunta Salera: la solidarietà dell’opposizione

"L’attacco gratuito e oltraggioso che il criminologo Carmelo Lavorino è inaccettabile", spiegano i consiglieri Sebastianelli e Evangelista
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -