“Vaccino anti-infarto”, parte la sperimentazione

Al Centro cardiologico Monzino di Milano si studia la rivoluzione in tema di infarto e ictus. Il farmaco "anti-infarto" dimezza il colesterolo. Lo studio coinvolgerà oltre 10 mila pazienti nel mondo

Al Centro cardiologico Monzino di Milano si studia la rivoluzione in tema di infarto e ictus. Il farmaco “anti-infarto” dimezza il colesterolo. Lo studio coinvolgerà oltre 10 mila pazienti nel mondo

Si chiama Novartis il rivoluzionario farmaco che promette di di ridurre fortemente un fattore di rischio strategico dell’infarto. Al Centro cardiologico Monzino di Milano, con i primi tre pazienti, è partita la sperimentazione sul cosiddetto futuro ‘vaccino’ anti-infarto.

Uno studio più ampio coinvolgerà oltre 10 mila pazienti nel mondo, con l’obiettivo di dimostrare che il nuovo farmaco di Novartis è in grado di ridurre il rischio di eventi cardiovascolari gravi, come infarto e ictus, dimezzando i livelli di colesterolo cattivo LDL-C. Novartis non è propriamente un vaccino ma è stato così definito per la sua capacità di ridurre fortemente un fattore di rischio strategico dell’infarto con una somministrazione due volte l’anno.

La scienza e la sperimentazione continuano a fare importanti passi in avanti per la prevenzione e la cura di patologie ai primi posti come cause di morte nella popolazione occidentale.

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Melanoma metastatico, approvata la prima terapia cellulare con i TILs: cosa sappiamo

I linfociti estratti dal tumore vengono moltiplicati in laboratorio e poi iniettati nel malato. Così è possibile controllare la malattia

Tragedia in pista: auto contro moto durante un test, muore collaudatore

Lecce - Per cause ancora in fase di accertamento, la due ruote ha tamponato la vettura che la precedeva. Ferito l'altro conducente

Travolta da un treno e uccisa assieme al suo cane: nessuna ipotesi esclusa

Imperia - La prima ipotesi è che l'anziana stesse cercando di trarre in salvo il cagnolino scappato ma non è escluso il gesto estremo

La pasta fa ingrassare e l’ananas fa dimagrire, i falsi miti da sfatare per una sala alimentazione

L'ISS risponde: "Non esistono alimenti buoni o cattivi. Tutti vanno inseriti, nelle giuste proporzioni, in una dieta sana e varia"

Infermiera incinta di 8 mesi muore di malore: gravissimo il piccolo

Pistoia - I medici hanno fatto di tutto per salvare la 37enne ma non ce l'ha fatta. Il bimbo, nato con cesareo, è in prognosi riservata

Malattie sessualmente trasmissibili, casi in aumento negli anziani: le più comuni

L’incidenza delle MST nelle persone di età compresa tra i 60 e gli 89 anni è in aumento in alcune regioni del mondo: il punto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -