Wegil, scelti i tre scatti vincitori del fotocontest

Gli eventi rientrano nell’ambito della mostra “Alberto di Lenardo. Lo sguardo inedito di un grande fotografo”

Dopo due mesi di grande partecipazione, si conclude il fotocontest “Alberto di Lenardo – Memorie di viaggio”, sancendo i tre scatti vincitori: tre istantanee di viaggio selezionate per qualità dell’immagine e per aderenza al tema indicato.

Il concorso rientra nell’ambito di “Alberto di Lenardo. Lo sguardo inedito di un grande fotografo”, la mostra ospitata al WeGil di Roma, hub culturale della Regione Lazio nel quartiere Trastevere, dedicata a un autore del secondo Novecento rimasto letteralmente nascosto in soffitta e il cui lavoro è stato proposto per la prima volta al pubblico in questa esposizione inedita ed emozionante. Il progetto è curato da Carlotta di Lenardo, nipote del fotografo, promossa dalla Regione Lazio e realizzata da LAZIOcrea in collaborazione con Creation.

La giuria del fotocontest promosso da Creation – composta dalla curatrice Carlotta di Lenardo e dal critico Denis Curti, con Lucia Bianco di LAZIOcrea e Umberto Pastore, AD di Creation – ha valutato oltre 500 candidature giunte via mail o condivise su Instagram. La scelta è ricaduta sulle fotografie di Silvia Cardia (80th floor, Empire State Building, NY, 2018), Silvia Leggio (Destinazioni, Fiumicino 2018) e Carmine Castella (Il vento verso Ischia, 2021). Si tratta degli scatti che con maggiore forza sono stati in grado di trasmettere l’idea di un ricordo legato al tema del viaggio, inteso come momento di trasporto fisico e interiore, come esperienza di scoperta e che, allo stesso tempo, richiamano una visione estetica che si pone in continuità con quella di Alberto di Lenardo, fatta di tagli e inquadrature ripetute.

Le tre fotografie premiate saranno esposte nel percorso della mostra a partire dal 14 aprile.

Venerdì 22 aprile alle 18.30, inoltre, appuntamento con l’incontro “Dialogo su Alberto di Lenardo fotografo” con Roberto Cotroneo, giornalista, fotografo, scrittore e critico letterario italiano che ha diretto per molti anni le pagine culturali dell’Espresso, e Roberto Salbitani, fotografo che ha contratto il virus del viaggio fin dai suoi esordi espressivi, come testimonia il suo ultimo lavoro, “Il viaggiatore parallelo”.

Il “Dialogo su Alberto di Lenardo fotografo” sarà un’occasione preziosa per appassionati e curiosi per ripercorrere la figura di un autore solo recentemente scoperto e apprezzato dalla critica, ma anche un’opportunità per ascoltare le riflessioni di esperti conoscitori del mondo della fotografia. Al centro del dibattito, i temi centrali della poetica di Alberto di Lenardo: la fotografia di viaggio e il viaggio nella fotografia. Modererà l’incontro Umberto Pastore, Amministratore delegato di Creation.

Tutte le informazioni relative alla mostra sono disponibili sul sito wegil.it.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Rete viaria regionale, quindici interventi nel Lazio: le strade interessate in provincia

Due interventi, per un totale di 900.000 di euro, in Ciociaria. Ma il territorio è compreso anche negli interventi per la provincia di Latina

”Slow Wine Fair”, le eccellenze del Lazio tra i protagonisti della manifestazione internazionale

Il Lazio è presente a Slow Wine Fair con un proprio spazio istituzionale, una collettiva di 28 imprese del settore

Transizione energetica delle Pmi, Palazzo: “Dalla Regione 70 mln per un cambiamento radicale”

L'assessore Elena Palazzo: "Grazie a questo importante impegno, puntiamo a creare un vero e proprio modello Lazio"

Sanità, nel Lazio sbloccate le risorse per il personale: erano ferme dal 2017

Si tratta della quota integrativa del salario accessorio di un quinquennio: arriva dopo il dialogo tra Regione e sindacati

Piano regolatore ex Cosilam, atto finale: ora si guarda allo sviluppo industriale. Ecco le macro aree

Arriva l’approvazione definitiva dell’Assemblea. Il Presidente De Angelis: «Strumento fondamentale per lo sviluppo delle aree industriali»

Garante per le vittime di reato nel Lazio, Regimenti: “Più diritti e tutele per i cittadini”

L'assessore regionale: "Auspico che la proposta di legge sia approvata rapidamente per aggiungere nel Lazio un elemento di garanzia"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -