Eurovision: al centro il tema della pace, Ucraina conferma la presenza

Appuntamento al Pala Alpitour di Torino dal 10 al 14 maggio. Eurovision Song Contest 2022 avrà come tema centrale la pace. Esclusa la Russia

Appuntamento al Pala Alpitour di Torino dal 10 al 14 maggio. Eurovision Song Contest 2022 avrà come tema centrale la pace. Esclusa la Russia

L’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest non tralascerà l’attuale situazione internazionale. Tema centrale del Song Contest sarà la pace. L’Ucraina conferma la sua presenza mentre è stata esclusa la Russia. Il numero delle delegazioni attese a Torino scende, così, dalle 41 inizialmente previste alle attuali 40. L’appuntamento è in programma al Pala Alpitour dal 10 al 14 maggio.

L’annuncio è arrivato nella conferenza stampa di oggi nel capoluogo piemontese, dove gli executive producer della manifestazione, Simona Martorelli e Claudio Fasulo, hanno illustrato il programma dei lavori preparatori col direttore del centro di produzione Rai di Torino, Guido Rossi. 3500 le persone che saranno impiegate nella preparazione dell’evento. Domani entrerà nel vivo il cantiere.

“La delegazione ucraina – ha sottolineato Simona Martorelli – ha confermato la sua presenza e ha finora rispettato incredibilmente tutte le scadenze. Si sta anche attrezzando per cercare di realizzare il video di back-up della performance, chiesto a tutte le delegazioni nel caso si presentassero dei problemi tali da impedire la presenza di ospiti a Torino”.

Fasulo ha sottolineato: “Vogliamo portare nella manifestazione contenuti importanti, che parlino di pace e siano adeguati a questo momento così delicato. I temi della pace saranno quindi al centro di questa edizione di Eurovision, ci stiamo lavorando con i tre presentatori – Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika – che ci riempiono di orgoglio”.

Guido Rossi ha spiegato che “La Rai comincerà a lavorare domani all’allestimento scenografico, e che tutto dovrà essere pronto per metà aprile, in vista del via alle prove alla fine del mese. A breve verrà definito il numero e il prezzo dei biglietti e saranno aperte le vendite, rispettando il vincolo dell’attuale capienza di legge, fissata al 60%. Saranno in vendita anche i biglietti delle prove generali, in modo da estendere la platea dei fruitori dal vivo della manifestazione”. Per questa edizione la Rai ha scelto di portare tutto l’evento su Rai1, incluse le semifinali.

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Sora – “La guerra in casa”, inaugura la mostra documentale fotografica: viaggio nella memoria

Da oggi, sabato 20 aprile, fino al 18 maggio, nella Biblioteca Comunale sarà possibile visitare la mostra unica nel suo genere

“L’Insostenibile leggerezza dell’estero”, in mostra le vignette dell’Archivio Giulio Andreotti

Frosinone - Lunedì 22 aprile inaugura ufficialmente la mostra nel palazzo comunale che sarà aperta fino al 21 giugno

Roccasecca – “Non ti pago”, sabato in scena la commedia teatrale di Eduardo De Filippo

L'appuntamento, a cura della Compagnia Teatrale "Officina Creativa Aquinate", è alle 20:30 nella sede del Comune

Isola del Liri – La città diventa un set cinematografico, al via le riprese de “Il silenzio del Padre”

Le riprese vedranno coinvolti, sia nel cast che nella troupe, cittadini del territorio. Giuliano Giacomelli tra i produttori

“I due cialtroni”, Martufello e Simeoli a teatro con la commedia di Pingitore: l’appuntamento

La prima nazionale dello spettacolo si terrà il prossimo 20 Aprile a Fiuggi, nella bellissima location del teatro comunale

“Barber National League”, a Fiuggi torna la terza edizione della kermesse

Appuntamento il 21 e 22 aprile, presso l’hotel Fiuggi Terme, con l'evento organizzato da Simone Mangiapelo e Emanuele Prota
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -