False dichiarazioni per la disoccupazione: un arresto

L’uomo dovrà rispondere di truffa aggravata, atti persecutori, estorsione in concorso, in danno di due cassinati, madre e figlio

False dichiarazioni finalizzate all’ottenimento dell’indennità mensile di disoccupazione, un 55enne finisce in manette. Lunga la lista delle accuse nei confronti dell’uomo, residente nel casertano, che, insieme ad un complice, aveva raggirato una donna e suo figlio residenti nel cassinate.

I fatti
Gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Cassino hanno eseguito la seconda delle due ordinanze di misura cautelare agli arresti domiciliari, emesse a gennaio scorso dal G.I.P. del Tribunale di Cassino, nei confronti di un 55enne, residente nel casertano. 

L’uomo dovrà rispondere di truffa aggravata, atti persecutori, estorsione in concorso, in danno di due cassinati, madre e figlio.

I fatti contestati risalgono al 2019 e, come ricostruito dalla Polizia di Stato, i due indagati, con artifizi e raggiri, si erano prodigati a presentare, a nome della donna e del suo consanguineo, due domande di disoccupazione, supportate da false prestazioni lavorative, finalizzate all’ottenimento del beneficio dell’indennità mensile di disoccupazione.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Desertificazione bancaria in Ciociaria: “87 posti di lavoro e 26 sportelli in fumo in quattro anni”

Quasi 89mila persone vivono senza una banca nel proprio comune: il 16,9 per cento della popolazione residente nella provincia di Frosinone

È morto Berardino Tata, lunedì i funerali: due comunità in lutto

Sora/Alvito - I funerali saranno celebrati lunedì 4 dicembre, alle ore 10.30, presso la chiesa di San Bartolomeo Apostolo

Addio a Gabriele Pescosolido, domani i funerali dello stimato artista: cordoglio in città

Sora - Oltre ad essere conosciuto per la sua attività di grafico, Gabriele è stato ex assessore ed ex consigliere comunale

Beccato sull’A1 con 120 chili di cocaina, pusher condannato: finisce in carcere

Il controllo in una stazione di servizio in provincia di Frosinone. L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri a San Felice Circeo

Rapina, 33enne in manette: dovrà scontare una pena di quasi 2 anni

Anagni - L’uomo è stato condannato per i reati di rapina e false attestazioni a Pubblico Ufficiale sulla propria identità

Anagni – Sanofi, nuova protesta davanti ai cancelli dell’azienda: “Salviamo i lavoratori”

Nuova manifestazione dei lavoratori e dei rappresentanti dell'UGL Chimici di Frosinone. Dure accuse nei confronti dell'azienda
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -