Festa del papà, torna il dilemma: “Cosa gli regalo?”

Il 19 marzo ricorre, come ogni anno in Italia, la Festa del papà. La Festa del papà si celebra, infatti, il 19 marzo solo nei paesi a tradizione cattolica, come Italia, Spagna e Portogallo (ci sono anche Andorra, Bolivia, Honduras, Liechtenstein, Canton Ticino in Svizzera e Vaticano). Il 19 marzo infatti, secondo la credenza, è la data della morte di san Giuseppe, “padre adottivo” di Gesù. 

Ma, doveroso cenno storico a parte, come ogni anno torna il dilemma: “Cosa gli regalo?”. Sembrerà banale ma, ve lo dice chi un papà lo ha perso troppo presto, il regalo più bello che possiate fare ai vostri papà e a voi stessi è passare del tempo insieme. E allora, via libera alla fantasia. Per chi ha più tempo, tra i vari impegni di lavoro e familiari, organizzare una gita fuori porta sarebbe la scelta vincente. Che il vostro papà sia appassionato di mare, montagna, città d’arte, terme o altro, scegliete la meta che più potrebbe sorprenderlo, fatelo accomodare sul lato passeggero della vostra auto e regalatevi del sano tempo insieme, magari anche con i nipoti se avete figli.

Per chi invece non riesce proprio a ritagliarsi un’intera giornata libera, niente paura. Non conta la quantità del tempo passato insieme ma la qualità. Quindi anche un bel pranzo o una cena, se organizzati con amore, resteranno nel cuore dei vostri papà. Per l’occasione potrete realizzare un video ricordo con tutte le immagini dei vostri momenti più belli o portare gli album delle foto da sfogliare insieme.

E per chi è affezionato all’idea del regalo “materiale” per donare un oggetto che possa restare nel tempo, oltre ai ricordi del tempo trascorso insieme, la soluzione è più semplice di quanto si possa pensare. Ricordate il sorriso sul vostro dei vostri papà quando tornavate da scuola con “il lavoretto” per la Festa del papà? Bene, chi lo dice che una volta entrati nel mondo dei grandi non si possano ancora regalare i “lavoretti” per vederli di nuovo sorridere così? Grazie al web è possibile trovare un’infinità di tutorial per realizzare in modo semplice e veloce un regalo originale che soddisfi i gusti e le passioni di ogni papà. Per cui, anche in questo caso, via libera alla fantasia, tornate bambini e sorprendeteli ancora!

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Vince la leucemia e conquista il vulcano più alto al mondo: Andrea Cappadozzi da record

Il ciociaro, assieme all'amico Christian Ghini, è arrivato sulla cima dell'Ojos del Salado nelle Ande, al confine tra Argentina e Cile

Perché i ‘giorni della merla’ sono considerati i giorni più freddi dell’anno? Ecco la spiegazione

La tradizione si pensa abbia origine da una leggenda popolare. Inoltre, se i ‘giorni della merla’ sono freddi, la primavera sarà bella

ColaPhone, Coca-Cola lancia uno smartphone? I rumors

Sono comparse in rete alcune immagini di quello che potrebbe essere il primo smartphone Coca-Cola: non ci sono conferme né smentite

Orologio dell’Apocalisse, mancano ’90 secondi’ alla fine del mondo: ecco di cosa si tratta

Il Doomsday Clock è stato istituito nel 1947 dagli scienziati del BAS e le sue lancette non erano mai state così vicine alla mezzanotte

Internet, i giovani sempre più sui social: l’utilizzo arriva all’80%

Negli ultimi anni, anche per effetto della pandemia, l’utilizzo di internet è aumentato del 4%, in particolare l’uso di social network

Maria Centofanti, la Lady Chef ciociara sbarca al Festival di Sanremo

La chef della rinomata Osteria New York di Broccostella farà parte della brigata ufficiale della cucina di Casa Sanremo 2023