Pasqua, gli italiani scelgono il turismo di prossimità: Isola del Liri tra le mete preferite

Per il Centro Studi di Conflavoro le grandi città ben collegate tengono il ritmo ma saranno i piccoli borghi a dettare il passo

Sono milioni gli italiani che si metteranno in viaggio per il weekend di Pasqua nonostante la stangata dei rincari anche nel settore dei trasporti e della mobilità. Secondo il Centro Studi di Conflavoro cambiano però le esigenze e le mete. Le grandi città ben collegate tengono il ritmo, ma saranno i piccoli borghi a dettare il passo.

Tra le regioni italiane preferite per le vacanze pasquali figurano Toscana (con i borghi di Bolgheri, San Gimignano e Montepulciano), Campania (Castellabate, Frigento e Furore), Lazio (Nemi, Tivoli, Isola del Liri), Emilia Romagna (Bobbio, Castelvetro di Modena, Gualtieri) e Basilicata (Venosa, Acerenza, Castelmezzano). Secondo il Centro Studi di Conflavoro, un biglietto aereo per il weekend di Pasqua può costare in media anche l’81% in più rispetto allo stesso biglietto acquistato per il weekend precedente. Le tratte più costose sono Roma-Cagliari e Milano-Bari (+118%), Milano-Palermo (+106%). Rincaro forte, ma più contenuto per i treni, in media sul +20%. Da sottolineare come le tratte con il rincaro maggiore siano Milano-Bologna (+34%), Milano-Firenze (+22%), Milano- Napoli (+21%) e Roma-Napoli (+27%).

“I rincari fuori controllo dei biglietti di treni e aerei accelera il cambiamento del trend che vede preferire un turismo più sostenibile e conveniente. Gli italiani – spiega Roberto Capobianco, presidente nazionale Conflavoro – non rinunciano alla tradizione di trascorrere la Pasqua fuori casa, ma optano per mete più vicine e tratte più brevi. È la rivincita dei piccoli borghi e del turismo di prossimità, che fa bene all’economia locale e alle piccole attività di provincia, ristoratori, artigiani, commercianti. Quindi un segnale di ottimismo in un periodo comunque difficile soprattutto dal punto di vista dei consumatori, che vedono pesare sulle proprie tasche non solo i rincari dei costi dei trasporti e della mobilità, ma anche quello dei prodotti tipici pasquali come colombe e uova di cioccolato”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Ministero Cultura, ok a Piano lavori pubblici: 38 mln di euro nel Lazio. Gli interventi in provincia

In Ciociaria interventi in programma presso la Biblioteca Statale di Trisulti a Collepardo e non solo. La soddisfazione di Rocca

Le festività riconosciute in Italia: ecco quali sono. Niente più chiusure per quelle non ufficiali

Molte di queste festività hanno origine religiosa: durante il giorno festivo si va a Messa e non si lavora

‘Memorial Preside Barrile’, ITIS contro Liceo: la partita in cui vincono tutti i “nostri studenti” – LE FOTO

Arpino - Si è giocato questa mattina il "derby delle scuole", in memoria del commiato preside ing. Antonio Barrile

Lavoro, 446mila le assunzioni previste dalle imprese ad aprile: ecco le figure più richieste

Tra i servizi, il flusso di assunzioni più consistente riguarda il turismo con 105mila contratti da attivare ad aprile e 391mila entro giugno

Fiera agricola del basso Lazio, record di presenze: migliaia di visitatori a Pontecorvo

L'area fieristica ha ospitato oltre 120 espositori che hanno intercettato un flusso imponente di visitatori da Lazio, Molise e Campania

La Sapienza di Roma è la migliore Università al mondo negli studi classici: il primato

Sapienza si posiziona tra i primi 50 atenei al mondo in 8 materie e tra i primi 100 al mondo in 25 materie
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -